Commissione delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Commissione per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (UNCSD, United Nations Commission on Sustainable Development) è una commissione del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite

È stata istituita con la Risoluzione A/RES/47/191 del 22 dicembre 1992, ed ha il compito di sviluppare la raccomandazione del capitolo 38 dell'Agenda 21, trattato firmato a Rio de Janeiro nella conferenza dal 3 al 14 giugno 1992. La Commissione è l'unica istituzione dell'ONU che si occupa nel contempo di questioni legate all'economia, allo sviluppo sociale e all'ambiente.

La Commissione è composta da 53 Stati membri, secondo una ripartizione geografica. La sessione ordinaria si riunisce ogni anno, con la partecipazione dei 53 ministri di turno e le Organizzazione non governative. In occasione del riesame dell'attuazione dell'Agenda 21, la Commissione ha elaborato il testo del programma per l'ulteriore attuazione dell'Agenda 21, adottato dalla XIX Sessione speciale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGASS - giugno 1997).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN124253349 · ISNI (EN0000 0001 0940 6259 · LCCN (ENno95043764 · GND (DE5160196-5 · BNF (FRcb12484132n (data)
Nazioni Unite Portale Nazioni Unite: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nazioni Unite