Coming Undone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coming Undone
Coming Undone.png
Screenshot del video
ArtistaKorn
Tipo albumSingolo
Pubblicazione21 febbraio 2006
Durata3:19
Album di provenienzaSee You on the Other Side
GenereNu metal
Industrial metal
Alternative metal
EtichettaEMI, Virgin
ProduttoreJonathan Davis, The Matrix, Atticus Ross
Registrazione6 aprile–18 giugno 2005, studio privato di Jonathan Davis, Los Angeles (California)
Korn - cronologia
Singolo precedente
(2005)
Singolo successivo
(2006)

Coming Undone è una canzone dei Korn. Si tratta del secondo singolo estratto dal loro settimo album in studio, See You on the Other Side (2005).

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicata come singolo il 21 febbraio 2006, è entrata ai primi dieci posti delle classifiche Billboard Mainstream Rock Tracks (4°) ed R&R Active Rock Tracks (3°). Si basa su ritmi sincopati ed una struttura testo semplice.

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video di Coming Undone è stato diretto da Little X. In esso si vedono i Korn esibirsi in un deserto alla luce del sole, ma poi il cielo si rompe come il vetro e rivela colori notturni. Quindi l'intera scena si dissolve, e lascia spazio ad uno sfondo bianco. A quel punto gli stessi Korn si dissolvono ("coming undone") e si riducono a strisce spirali. A fine video scompaiono anche Jonathan Davis e compagni.

Mash-up[modifica | modifica wikitesto]

I Korn e il gruppo crunk di Atlanta Dem Franchize Boyz hanno realizzato un mash-up tra i singoli Coming Undone and Lean Wit It, Rock Wit It, intitolato Coming Undone wit It. Il brano è stato prodotto da Jermaine Dupri e Scott Spock, dalla squadra di produzione discografica The Matrix. È stato pubblicato per la prima volta su AOL, il 28 aprile 2006. Un video per Coming Undone Wit It è stato pubblicato sul DVD bonus per l'album Chopped, Screwed, Live and Unglued.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

UK[modifica | modifica wikitesto]

  • 7"
  1. Coming Undone (Dave Bascombe Radio Edit)
  2. Eaten Up Inside

CD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Coming Undone (Dave Bascombe Radio Edit)
  2. Eaten Up Inside

DVD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Coming Undone (Video)
  2. Twisted Transistor (Video)
  3. Coming Undone (RVH Club Mix)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal