Comero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Comero
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
ComuneCasto-Stemma.png Casto
Territorio
Coordinate45°42′23″N 10°18′52″E / 45.706389°N 10.314444°E45.706389; 10.314444 (Comero)Coordinate: 45°42′23″N 10°18′52″E / 45.706389°N 10.314444°E45.706389; 10.314444 (Comero)
Altitudine748 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale25070
Prefisso0365
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT017831
Cod. catastaleC923
Nome abitanticomeresi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Comero
Comero

Comero è una frazione del comune bresciano di Casto posta a monte del centro abitato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località è un piccolo villaggio agricolo della Valsabbia di antica origine, costituitosi in comune da metà Seicento separandosi dalle autorità montane.

Comero divenne frazione di Posico su ordine di Napoleone, ma gli austriaci annullarono la decisione al loro arrivo nel 1815 con il Regno Lombardo-Veneto[1].

Dopo l'unità d'Italia il paese non ebbe alcun significativo sviluppo demografico. Fu il fascismo nel 1928 a decidere la soppressione del comune unendolo a Casto[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Zanolini, Comune di Comero 1816 - 1859, Sistema Informativo Regionale dei Beni Culturali (SIRBeC) - Regione Lombardia, 19 ottobre 2003. URL consultato il 6 agosto 2018 (archiviato il 24 novembre 2016).
  2. ^ Caterina Antonioni, Comune di Comero 1859 - 1928, Sistema Informativo Regionale dei Beni Culturali (SIRBeC) - Regione Lombardia, 27 ottobre 2002. URL consultato il 6 agosto 2018 (archiviato il 6 agosto 2018).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia