Combinata nordica ai XV Giochi olimpici invernali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella combinata nordica ai XV Giochi olimpici invernali furono per la prima volta disputate due gare, sempre riservate agli atleti di sesso maschile: accanto all'individuale, che faceva parte del programma olimpico fin dalla prima edizione, venne disputata la gara a squadre, già inserita in quello iridato dall'edizione del 1982.

Altre rilevanti novità furono introdotte in campo tecnico, con l'esordio del metodo Gundersen per il calcolo del punteggio (adottata dalla FIS a partire dai Mondiali del 1985 e della tecnica libera nella frazione di sci di fondo, invece della tradizionale tecnica classica[senza fonte].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Presero il via 43 atleti e la prima prova disputata, il 27 febbraio, fu quella di salto. Sul trampolino olimpico K70 s'impose l'austriaco Klaus Sulzenbacher davanti al tedesco occidentale Hubert Schwarz e allo svizzero Hippolyt Kempf; quarto fu il sovietico Allar Levandi. Il giorno dopo si corse la 15 km di sci di fondo sul percorso del Canmore Nordic Centre che si snodava a Canmore con un dislivello massimo di 93 m; a vincere fu il norvegese Torbjørn Løkken davanti a Kempf e all'altro svizzero Andreas Schaad. Kempf risalì così fino all'oro argento mentre Sulzenbacher, diciassettesimo nel fondo, scalò all'argento; Levandi, dodicesimo, scavalcò a sua volta Schwarz, trentatreesimo, mentre Løkken e Schaad, rispettivamente diciannovesimo e quattordicesimo nella prova di salto, non riuscirono a recuperare il divario acucmulato[1].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Hippolyt Kempf Svizzera Svizzera 38:16,8
2 Klaus Sulzenbacher Austria Austria + 19,0
3 Allar Levandi URSS URSS + 1:04,3
4 Uwe Prenzel Germania Est Germania Est + 1:10,7
5 Andreas Schaad Svizzera Svizzera + 1:12,5
6 Torbjørn Løkken Norvegia Norvegia + 1:25,5
7 Miroslav Kopal Cecoslovacchia Cecoslovacchia + 1:32,5
8 Marko Frank Germania Est Germania Est + 1:48,1
9 Thomas Prenzel Germania Est Germania Est + 1:50,6
10 Vasilij Savin URSS URSS + 1:55,4

Gara a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Presero il via 11 squadre nazionali atleti e la prima prova disputata, il 23 febbraio, fu quella di salto. Sul trampolino olimpico K70 s'impose la Germania Ovest davanti all'Austria e alla Norvegia; sesta fu la Svizzera. Il giorno dopo si corse la staffetta 3x10 km di sci di fondo sul percorso del Canmore Nordic Centre che si snodava a Canmore con un dislivello massimo di 93 m; a vincere fu la Svizzera, che risalì così fio all'argento, davanti alla Germania Est e alla Norvegia. La Germania Ovest, ottava nel fondo, confermò l'oro l'Austria, nona, scalò al bronzo; la Germania Est, quinta nella prova di salto, non riuscì a recuperare il divario acucmulato[2].

Posizione Nazione Atleti Tempo
1 bandiera Germania Ovest Hans-Peter Pohl
Hubert Schwarz
Thomas Müller
1:20:46,0
2 Svizzera Svizzera Andreas Schaad
Hippolyt Kempf
Fredy Glanzmann
+ 3,4
3 Austria Austria Günther Csar
Hansjörg Aschenwald
Klaus Sulzenbacher
+ 30,9
4 Norvegia Norvegia Hallstein Bøgseth
Trond-Arne Bredesen
Torbjørn Løkken
+ 48,6
5 Germania Est Germania Est Thomas Prenzel
Marco Frank
Uwe Prenzel
+ 2:18,5
6 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Ladislav Patráš
Ján Klimko
Miroslav Kopal
+ 2:57,1
7 Finlandia Finlandia Pasi Saapunki
Juoko Parviainen
Jukka Ylipulli
+ 4:52,3
8 Francia Francia Jean Bohard
Xavier Girard
Fabrice Guy
+ 6:23,4
9 Giappone Giappone Hideki Miyazaki
Masashi Abe
Kazuoki Kodama
+ 8:40,3
10 Stati Uniti Stati Uniti Joe Holland
Todd Wilson
Hans Johnstone
+ 12:20,9

Medagliere per nazioni[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Svizzera Svizzera 1 1 0 2
2 bandiera Germania Ovest 1 0 0 1
3 Austria Austria 0 1 1 2
4 URSS URSS 0 0 1 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ XV Olympic Winter Games. Official Report/XVes Jeux Olympiques d'hiver. Rapport officiel, pp. 594-595.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato il 26 luglio 2011.
  2. ^ XV Olympic Winter Games. Official Report/XVes Jeux Olympiques d'hiver. Rapport officiel, pp. 596-597.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato il 26 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENFR) Schede FIS, su data.fis-ski.com. URL consultato il 2 maggio 2010.
  • (EN) Schede Sports-reference, su sports-reference.com. URL consultato il 26 luglio 2011.
Olympic flag.svg Discipline ai XV Giochi olimpici invernali (Calgary 1988) Olympic flag.svg

Biathlon | Bob | Curling* | Freestyle* | Hockey su ghiaccio | Pattinaggio di figura | Pattinaggio di velocità | Sci alpino | Sci nordico (Combinata nordica | Salto con gli sci | Sci di fondo) | Slittino
*sport dimostrativo