Coluber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coluber
Coluber constrictorPCCP20030613-1137B.jpg
Coluber constrictor
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Serpentes
Superfamiglia Colubroidea
Famiglia Colubridae
Sottofamiglia Colubrinae
Genere Coluber
Linnaeus, 1758
Specie

vedi testo

Coluber Linnaeus, 1758 è un genere di serpenti della famiglia dei Colubridi, comprendente 19 specie conosciute[1].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Coluber e colubra (quella femminile è la forma più antica, attestata fin da Plauto) indicavano in latino un serpente velenoso. L'etimologia non è chiara[2]. Secondo Carlo Fumagalli (1889), coluber deriverebbe dalla trasformazione in kal della radice kar e significherebbe "che striscia"[3].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b genus: Coluber, in The Reptile Database. URL consultato il 21 luglio 2014.
  2. ^ Alfred Ernout, Antoine Meillet, Dictionnaire étimologique de la langue latine – Histoire de mots, Parigi, Klincksieck, 1979.
  3. ^ Silvio Bruno, Serpenti, Firenze, Giunti, 1988, p. 93.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Coluber, in Animal Diversity Web. URL consultato il 15 aprile 2013.
Rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili