Coltellino svizzero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un coltellino svizzero Victorinox
Un coltellino svizzero Wenger

Il coltellino svizzero, o più precisamente coltello dell'esercito svizzero, è uno strumento multifunzione. È un piccolo coltello dalla lama ripiegabile dotato di molti altri attrezzi, che possono comprendere stuzzicadenti, forbici, pinzette, apribottiglie e cacciaviti. Tutti gli attrezzi sono ripiegati all'interno del manico e vengono estratti per l'uso. Esistono molti tipi diversi di coltellino svizzero, ma non tutti sono "autentici", nel senso che spesso impropriamente si chiama "coltellino svizzero" anche qualsiasi temperino con caratteristiche analoghe, benché non prodotto dalle canoniche Victorinox o Wenger (volgarizzazione del marchio commerciale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1891, Karl Elsener, il fondatore della Victorinox, iniziò a rifornire l'Esercito svizzero di coltelli fabbricati in Svizzera, e non in Germania come avveniva prima. L'originale aveva il manico in legno (rispetto ai composti in metallo/plastica usati oggi), ed era dotato di una lama, un cacciavite, un apribottiglie e un punteruolo. In seguito, nel 1897, Elsener sviluppò una versione che usava uno speciale meccanismo a molla che permetteva a più utensili di essere contenuti in un manico di pari dimensioni.[1]

La gamma dei modelli è vastissima, si va dai modelli base a due lame fino a coltellini svizzeri che dispongono di cinquanta utensili. Il tipo di utensili che si possono trovare in un coltellino svizzero è limitato solo dalle dimensioni dell'oggetto e dalla fantasia dei progettisti. Ad esempio si possono trovare vari tipi di cacciaviti, brugole, lame, altimetri, lenti d'ingrandimento, posate, limette per unghie. Negli ultimi modelli sono addirittura comparsi strumenti come i puntatori laser per le lavagne luminose e le memorie USB.

Negli ultimi anni, accanto alla produzione del classico coltellino, Victorinox produce e commercializza anche il cosiddetto SwissTool: uno strumento multifunzione (una pinza ripiegabile con lame ed accessori a scomparsa nei manici) simile all'americano Leatherman Tool. Victorinox è proprietaria del marchio "Swiss Army".

Sembra che il tradizionale colore rosso del manico sia stato scelto perché è facilmente visibile se il coltello cade nella neve oltre a richiamare, assieme alla croce bianca, la bandiera svizzera.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sino al 2013 sono due i produttori di coltellini svizzeri, ciascuno con oltre cento anni di storia alle spalle: Victorinox e Wenger, che riforniscono l'esercito svizzero con circa 50 000 esemplari all'anno (25 000 a testa). Il grosso della produzione (7 milioni di pezzi all'anno), è riservata all'esportazione, soprattutto negli Stati Uniti. Nel 2013 Victorinox, che dal 2005 ha il controllo di Wenger, decide di trasferire nella propria gamma produttiva anche quella della società controllata.[2] I coltellini svizzeri di Victorinox e Wenger possono essere riconosciuti immediatamente dai loro loghi; la croce della Victorinox è racchiusa in uno scudo con simmetria bilaterale, mentre quella della Wenger è racchiusa da un diamante arrotondato con simmetria quadrilaterale.

Modelli delle forze armate svizzere[modifica | modifica wikitesto]

Modelli delle forze armate tedesche[modifica | modifica wikitesto]

Modelli di altre forze armate[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Ogni astronauta della NASA ha in dotazione un Victorinox Master Craftsman.[3]
  • Ogni membro delle forze armate svizzere ha lo stesso coltellino in dotazione, non esiste una variante da ufficiali.
  • Per i collezionisti esistono varianti con brillanti, oro o platino.
  • Nella serie televisiva MacGyver viene usato un Victorinox e un Wenger dal protagonista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Informationsblätter Zeittafel der Geschichte Soldatenmesser, Geschichte der Firma Victorinox und Hersteller der Soldatenmesser auf der Sonderausstellung „Schweizer Soldatenmesser 1890–2007“ im Schloss Thun, einsehbar auf messerforum.net.
  2. ^ (FR) Victorinox absorbe la marque Wenger, su tdg.ch, 30 gennaio 2013. URL consultato il 16 maggio 2018.
  3. ^ Information auf der Website des Herstellers Victorinox (abgerufen am 28. Januar 2012).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2018002807