Colosseum (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colosseum
Colosseum (trasmissione televisiva).png
PaeseItalia
Anno1983-1991
Genererotocalco
Lingua originaleitaliano
Crediti
IdeatoreBrando Giordani - Emilio Ravel
Casa di produzioneRai
Rete televisivaRai 1

Colosseum - Un programma quasi per gioco è stato un programma televisivo italiano di genere rotocalco, andato in onda su Rai 1 dal 30 giugno 1983 al 1991.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Nato da un'idea di Brando Giordani ed Emilio Ravel e basato sulla formula di successo di Odeon. Tutto quanto fa spettacolo, la trasmissione mostrava tutto quanto di curioso avveniva nel mondo in quel periodo. Il programma si avvaleva di numerose troupe sparse in tutto il mondo che filmavano gare, cerimonie, discipline sportive e spettacoli ludici, perlopiù insoliti.

La sigla di apertura della trasmissione era The March di John Williams, dalla colonna sonora del film 1941 - Allarme a Hollywood; quella di chiusura era Ruff Mix dei Wonder Dog[1].

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione è andata in onda in prima serata ad eccezione delle edizioni del 1990 e del 1991, trasmesse in seconda serata[2].

Prima edizione (1983)[modifica | modifica wikitesto]

I temi trattati:

  1. Il gioco dell'aria (30/6)
  2. La gara (7/7)
  3. Uomini e animali (14/7)
  4. Il gioco del corpo (21/7)
  5. Cerimonia (28/7)
  6. Cerimonia, seconda parte (4/8)
  7. Scherzi e illusioni ottiche (11/8)

Seconda edizione (1984)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Giochi del corpo (21/6)
  2. Il piacere della gara (28/6)
  3. I piaceri della forza (6/7)
  4. La guerra dei bottoni (12/7)
  5. Il rischio (19/7)
  6. Il piacere di volare (26/7)
  7. Uomini e animali (2/8)
  8. L'illusione (9/8)
  9. La cerimonia (16/8)
  10. Il gruppo (23/8)
  11. L'abilità (30/8)
  12. L'avventura (6/9)
  13. Un bel gioco dura poco (13/9)

Terza edizione (1986)[modifica | modifica wikitesto]

  1. I giochi del freddo (27/6)
  2. I giochi dell'acqua (4/7)
  3. I giochi del brivido (11/7)
  4. I giochi dello spaccone (18/7)
  5. I giochi della musica (25/7)
  6. I giochi con gli animali (1/8)
  7. I giochi del rischio (8/8)
  8. I giochi della forza (15/8)
  9. I giochi dell'esploratore (22/8)
  10. I giochi della videomusica (29/8)
  11. I giochi del play boy (5/9)
  12. I giochi dei ragazzini (12/9)
  13. Il meglio dei giochi (19/9)

Quarta edizione (1990)[modifica | modifica wikitesto]

  1. I giochi dell'aria (15/7)
  2. Botte da orbi (22/7)
  3. I giochi della Francia (29/7)
  4. I giochi degli animali (5/8)
  5. I giochi della ruota (12/8)
  6. I giochi dell'acqua (19/8)
  7. I giochi dei cavalli (26/8)
  8. I giochi dello sport (2/9)

Quinta edizione (1991)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Le americanate (30/6)
  2. I giochi d'Australia (7/7)
  3. I giochi d'Oriente (14/7)
  4. I giochi della musica (21/7)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigla di Colosseum Archiviato il 19 aprile 2014 in Internet Archive. su MusicSite
  2. ^ Fonte: le relative annate del Radiocorriere Tv.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aldo Grasso, Enciclopedia della Televisione Garzanti, Garzanti, 1996
  • Emilio Ravel, Che fai, giochi?, in Radiocorriere Tv, 1983, n. 26 pag. 47.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione