Colonel Bogey March

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colonel Bogey March
CompositoreKenneth J. Alford
Tipo di composizionemarcia
Epoca di composizione1914
Durata media4 min
Ascolto
(info file)

La Colonel Bogey March è una popolare marcia scritta nel 1914 dal tenente F. J. Ricketts (1881–1945) (in arte Kenneth J. Alford) un direttore di banda della British Army che divenne poi direttore di musica dei Royal Marines a Plymouth.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

All'epoca il personale non veniva incoraggiato ad avere una vita professionale al di fuori di quella militare e il direttore di banda della British Army, F. J. Ricketts pubblicò "Colonel Bogey" e altre composizioni sotto lo pseudonimo di Kenneth Alford.[1] Si suppone la composizione ispirata da un golfista militare che fischietta un motivo a due note (intervallo discendente terza minore Play[?·info]) al posto del "Fore!". Inizia così ogni linea della melodia. Il nome "Colonel Bogey" iniziò nel XIX secolo a circolare come immaginario "standard opponent" del sistema di punteggio Colonel Bogey[2] e ai tempi di Eduardo il Colonel fu preso nel gergo del golf come spirito della gara.[3] I golfisti del periodo Edwardiano anche di oltre oceano spesso giocano match contro il "Colonel Bogey".[4] Bogey è oggi un termine che sta per "uno sopra il par".

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano musicale ebbe un milione di vendite, in diverse registrazioni. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, "Colonel Bogey" divenne parte del modo britannico di essere contro la Germania di Hitler con la canzone popolare: "Hitler Has Only Got One Ball" (originariamente "Goering Has Only Got One Ball" dopo che il capo dell a Luftwaffe ebbe un incidente, ma più tardi rinominata nuovamente), divenendo un brano nazionale di orgoglio.[5] "Colonel Bogey" fu usata dal 10th e 50th Battalions della Canadian Expeditionary Force,[6] oggi presenti nel The King's Own Calgary Regiment (RCAC) delle Canadian Forces.

Il brano è anche una nenia locale: "Comet, it makes your teeth so green. Comet, it tastes like gasoline. Comet, it makes you vomit, so get some Comet and vomit today!"

Il brano Colonel Bogey March fu usata anche dal Women's Army Corps, parte del U.S. Army dal 1943 fino alla loro regolarizzazione nel 1978. Il testo scritto dal Major Dorothy E. Nielsen (USAR) fu: "Duty is calling you and me, we have a date with destiny, ready, the WACs are ready, their pulse is steady a world to set free. Service, we're in it heart and soul, victory is our only goal, we love our country's honor and we'll defend it against any foe."[7]

In Germania venne usato come jingle di una pubblicità della Underberg per un digestivo negli anni '70.[8]

Il brano è stato usato in diversi film, The Love Race (1931), La Signora Scompare (1938), Il Ruggito del Topo (1959), Il Cowboy con il Velo da Sposa (1961), Breakfast Club (1985) ed in versione parodistica in Balle Spaziali (1987) .

Il ponte sul fiume Kwai[modifica | modifica wikitesto]

Il compositore Malcolm Arnold aggiunse alle numerose varianti di cui sopra anche la The River Kwai March, nel 1957 per il lungometraggio The Bridge on the River Kwai. Le due marce furono registrate assieme da Mitch Miller come March from the River Kwai – Colonel Bogey. Conseguentemente il brano storico Colonel Bogey March è spesso confuso e identificato erroneamente come River Kwai March. Solo una piccola parte del brano originale è usata nel film mentre i soldati britannici marciano nel campo di prigionia giapponese fischiettando. Dato che il film era una denuncia sulle condizioni di prigionia nel Giappone, vi fu un incidente diplomatico quando, nel maggio 1980, il brano Colonel Bogey venne suonato all'arrivo del primo ministro giapponese Masayoshi Ōhira in Canada.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gene Phillips (2006).
  2. ^ The Royal Cornwall Gazette of 10 March 1892 reports the results of the Royal Cornwall Golf Club Ladies vs "Colonel" Bogey
  3. ^ Many references to the Colonel in the press include a letter from a "golf widow" to The Times of 3 June 1914
  4. ^ Toronto; Globe 25 October 1904 p. 10.
  5. ^ "Minor British Institutions: Colonel Bogey".
  6. ^ Pegler, Martin, Soldiers' Songs and Slang of the Great War, Osprey Publishing, 2014, ISBN 978-1-4278-0415-0, page 242.
  7. ^ "Duty – Army WAC Song", Women's Army Corps Veterans' Association website.
  8. ^ RP ONLINE, Rheinberg: Underberg-Marsch nun als Weihnachts-Jingle, su RP ONLINE.
  9. ^ The Canadian Press, Our band hit sour note for Japan's prime minister, in Montreal Gazette, 6 maggio 1980, p. 1. URL consultato il 16 ottobre 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Melody, su ulujain.org. URL consultato il 10 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2016).
  • The real Colonel Bogey from Music & Vision Daily
Controllo di autoritàVIAF (EN186025348 · LCCN (ENn2001063989 · GND (DE300765533 · BNF (FRcb13939411p (data) · WorldCat Identities (ENn2001-063989