Colli di Luni rosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colli di Luni
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)100 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,5%
Estratto secco
netto minimo
20,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
14/06/1989  
Gazzetta Ufficiale del02/11/1989,
n. 256
Vitigni con cui è consentito produrlo
  • Sangiovese: 60.0% - 70.0%
  • Canaiolo e/o Pollera nera e/o Ciliegiolo nero, almeno il 15%
  • eventuali altri vitigni a bacca nera fino ad un massimo del 25%
[senza fonte]

Il Colli di Luni rosso è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province della Spezia e Massa-Carrara.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: rosso rubino più o meno intenso, tendente al granato con l'invecchiamento.
  • odore: delicato, vinoso.
  • sapore: asciutto, fine, armonico.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • La Spezia (1990/91) 451,64
  • La Spezia (1991/92) 482,54
  • La Spezia (1992/93) 640,8
  • La Spezia (1993/94) 914,27
  • La Spezia (1994/95) 879,89
  • La Spezia (1995/96) 775,69
  • La Spezia (1996/97) 1020,85
  • Massa-Carrara (1990/91) 76,15
  • Massa-Carrara (1991/92) 21,07
  • Massa-Carrara (1992/93) 29,01
  • Massa-Carrara (1993/94) 45,0
  • Massa-Carrara (1994/95) 65,45
  • Massa-Carrara (1995/96) 44,01
  • Massa-Carrara (1996/97) 55,32

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]