Collette McCallum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Collette McCallum
Collette McCallum.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 165 cm
Peso 62 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ex-centrocampista
Ritirata 2014
Carriera
Giovanili
non conosciuta FW NTC
Squadre di club1
20?? non conosciuta Manly Warringah ? (?)
20?? non conosciuta NSW Institute of Sport ? (?)
20?? non conosciuta Western Waves ? (?)
2008 Pali Blues 8 (5)
2008-2009 Perth Glory 10 (2)
2009 Sky Blue Sky Blue 23 (0)
2009-2011 Perth Glory 14 (3)
2012 Lincoln Ladies 8 (1)
2012-2014 Perth Glory 16 (4)
Nazionale
200?-2005 Australia Australia U-19 25 (13)
2004-2006 Australia Australia U-20 38 (7)
2005-2015 Australia Australia 81 (11)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al
25 febbraio 2014 (club)
7 luglio 2015 (Nazionale)

Collette McCallum (Glasgow, 26 marzo 1986) è un'ex calciatrice australiana, di ruolo centrocampista, vestendo per dieci anni la maglia della Nazionale australiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Collette McCallum nasce a Glasgow, in Scozia, ma cresce a Perth, nell'Australia Occidentale, dove si appassiona al gioco del calcio.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato la carriera in Australia ed aver tra le altre giocato nella sezione di calcio femminile del New South Wales Institute of Sport di Sidney, nel 2008 decide di trasferirsi negli Stati Uniti d'America per sottoscrivere un contratto con il Pali Blues, squadra studentesca di calcio femminile della Palisades Charter High School, Pacific Palisades, Los Angeles, (California)[1]

Dopo il suo debutto, grazie alla vittoria per 2 a 0 sul Ventura County Fusion, la squadra venne selezionata per partecipare alla W-League dell'United Soccer Leagues, secondo livello del calcio professionistico femminile nordamericano, che al termine della stagione la vedrà vincitrice del torneo. Con le Pali Blues scende in campo 8 volte riuscendo a mettere a segno 5 reti.

A fine campionato decide di tornare in Australia accettando la proposta del Perth Glory, sezione femminile dell'omonimo club di Perth, di giocare nella W-League australiana, neofondato massimo livello del campionato australiano di calcio femminile. Con le biancoviola rimane per la stagione 2008-2009 conclusasi al settimo e penultimo posto e con un tabellino personale di 10 presenze e due gol realizzati.

Nel 2009 McCallum decide di ritornare negli Stati Uniti accettando la proposta dello Sky Blue, società di calcio professionistico con sede a Piscataway, nel New Jersey, che si è iscritta alla neofondata Women's Professional Soccer. Il club al termine della stagione di debutto riuscirà a concludere al primo posto, massimo risultato ottenuto dalla società.

Nel febbraio 2010 l'allora commissario tecnico della Nazionale australiana Tom Sermanni, durante una trasmissione radiofonica per Radio Fremantle dichiarò l'intenzione di McCallum di non rinnovare il contratto con lo Sky Blue FC per rimanere in Australia.[2] Si accorda nuovamente con il Perth Glory dove rimane due stagioni consecutive (2009 e 2010-2011) concludendo il campionato rispettivamente al sesto e quinto posto. In questo periodo McCallum colleziona 14 presenze complessive siglando 3 reti.

Nel 2012 decide ancora di andare a giocare all'estero, accordandosi con le Lincoln Ladies, società britannica con sede a Lincoln, nel Lincolnshire, Midlands Orientali (Inghilterra) e che allora partecipava alla FA Women's Premier League Northern Division, terzo livello del campionato di calcio femminile inglese. Con le britanniche rimane nella prima parte della stagione 2012–2013 congedandosi prima del termine dell'anno solare con 8 presenze ed un gol.

Torna quindi in Australia per indossare nuovamente la maglia del Perth Glory, squadra nella quale conclude la carriera nel 2014.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato nelle rappresentative giovanili (Under-19: 25 presenze e 13 gol; Under-20: 38 presenze e 7 gol), ha esordito nella Nazionale maggiore nel gennaio del 2005, quando l'Australia fu sconfitta per 3-0 dalla Cina.

Ha partecipato ai Campionato mondiale Under-19 del 2004 e Under-20 del 2006, al torneo continentale asiatico del 2006 e ai Mondiali del 2007 e del 2011.

Gioca la sua ultima partita con le Matildas il 7 luglio 2015, dando il suo definitivo addio al calcio giocato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) A. Ormond, Aussie Trio Sign For California Club, in FourFourTwo Australia, 11 marzo 2008. URL consultato il 12 marzo 2008.
  2. ^ The World Football Programme, Archives, The World Football Programme, 13 febbraio 2010. URL consultato il 16 febbraio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]