Collegio elettorale di Trieste (Senato della Repubblica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trieste
collegio elettorale
StatoItalia Italia
Elezioni perSenato della Repubblica
ElettiSenatori
Periodo 1993-2005
Tipologiauninominale
Territorio
Collegi Uninominali Senato della Repubblica Italiana.png

Il collegio Trieste fu un collegio elettorale uninominale della Repubblica Italiana per l'elezione del Senato della Repubblica. Apparteneva alla Circoscrizione Friuli-Venezia Giulia e fu utilizzato per eleggere un senatore nella XII, XIII e XIV legislatura.

Venne istituito nel 1993 con la cosiddetta Legge Mattarella (Legge n. 276, Norme per l'elezione del Senato della Repubblica), attuata in seguito al referendum abrogativo del 1993. La legge istituì per la Camera dei deputati e per il Senato della Repubblica un sistema di elezione misto, in parte maggioritario e in parte proporzionale. Il 75% dei parlamentari dell'assemblea veniva eletto in collegi uninominali tramite sistema maggioritario a turno unico; il restante 25% al Senato veniva eletto tramite recupero proporzionale dei più votati non eletti attraverso un meccanismo di calcolo denominato "scorporo", cioè sottraendo dal conteggio dei voti totali di una lista nella parte proporzionale i voti ottenuti dai candidati collegati alla medesima lista che erano eletti nei collegi uninominali con il sistema maggioritario.

Il collegio venne abolito insieme a tutti gli altri che costituivano il Senato con la promulgazione della legge elettorale successiva, la cosiddetta Legge Calderoli. Questa prevedeva un sistema proporzionale con premio di maggioranza, che al Senato veniva attribuito a livello regionale.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il collegio Trieste era uno dei 5 collegi uninominali in cui era suddiviso il Friuli-Venezia Giulia e, come previsto dal D.Lgs. del 20 dicembre 1993 n. 535[1], comprendeva il comune di Trieste, oltre a Muggia e San Dorligo della Valle; era quindi interamente compreso nella Provincia di Trieste.

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Senatore Partito
1994 Claudio Magris Lista Magris
1996 Giulio Camber Polo per le Libertà (FI)

Dati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

XII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elezioni politiche italiane del 1994.
Candidati Liste Voti %
Claudio Magris     ✔️ Eletto
Lista Magris
61 400 37,90
59 602 36,79
Sergio Dressi
31 203 19,26
Salvatore Cusumano
9 821 6,06
Totale
162 026
100
Voti non validi
8 355
4,90
Votanti
170 381
85,77
Elettori
198 646
Data: 27-28 marzo 1994

XIII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elezioni politiche italiane del 1996.
Candidati Liste Voti %
Giulio Camber     ✔️ Eletto
77 063 49,79
Fulvio Camerini     ✔️ Eletto
62 153 40,15
Manlio Giona
13 161 8,50
Giampaolo Stimamiglio
Nord Libero Autonomia
2 411 1,56
Totale
154 788
100
Voti non validi
8 651
5,29
Votanti
163 439
82,72
Elettori
197 591
Data: 21 aprile 1996

XIV legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elezioni politiche italiane del 2001.
Candidati Liste Voti %
Giulio Camber     ✔️ Eletto
70 799 46,94
Willer Bordon     ✔️ Eletto
58 585 38,84
Marino Andolina
9 099 6,03
Nicolò di Stefano
3 782 2,51
Claudia Lanci
3 620 2,40
Giuseppe Cuscito
2 551 1,69
Carlo Alberto Pizzi
Terzo Polo Autonomia
2 392 1,59
Totale
150 828
100
Voti non validi
4 819
3,10
Votanti
155 647
78,17
Elettori
199 114
Data: 13 maggio 2001

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gazzetta ufficiale, su gazzettaufficiale.it.