Colle delle Finestre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colle delle Finestre
Colle delle Finestre.jpg
Il Colle delle Finestre ed il monumento a Danilo Di Luca
Stato Italia Italia
Regione Piemonte Piemonte
Provincia Torino Torino
Località collegate Meana di Susa
Fenestrelle
Altitudine 2 176 m s.l.m.
Coordinate 45°05′00.96″N 7°03′34.92″E / 45.0836°N 7.0597°E45.0836; 7.0597Coordinate: 45°05′00.96″N 7°03′34.92″E / 45.0836°N 7.0597°E45.0836; 7.0597
Infrastruttura Strada Provinciale 172 Italia.svg
Pendenza massima 12,5%
Lunghezza 18,62 km
Chiusura invernale 1º novembre-31 maggio
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Colle delle Finestre
Colle delle Finestre

Il Colle delle Finestre, detto anche Colle Finestre, (2.176 m) è un passo alpino delle Alpi Cozie, che collega la bassa Valle di Susa alla Val Chisone in Piemonte.[1]

Secondo la classificazione orografica SOIUSA, il colle separa i due sottogruppi alpini del Gruppo dell'Orsiera, la costiera Fraiteve-Assietta-Ciantiplagna (Cod.SOIUSA I/A-4.II-A.3.a) e la costiera Orsiera-Rocciavrè (Cod.SOIUSA I/A-4.II-A.3.b).[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il colle è situato all'interno del parco naturale Orsiera Rocciavrè, una vasta area alpina tra le Alpi Graie e Alpi Cozie, collegando le località di Meana di Susa, situata a un paio di chilometri da Susa, e Fenestrelle. Dalla sommità del colle si può vedere a nord il Rocciamelone, uno dei monti più alti delle Alpi Graie situato dalla parte opposta della Valle di Susa e a sud il monte Albergian nella Val Chisone.

Sul versante della Val Chisone, lungo il pendio, sorge il forte di Fenestrelle, uno dei complessi di fortezze di maggior sviluppo del Piemonte, con le sue postazioni avanzate del Forte di Serre-Marie e del corpo di guardia (detto anche il dado), con la strada che sale dalla Val Chisone. In cima al colle, invece, è posizionato il Forte del Colle delle Finestre, edificato nel 1891[3], come opera di appoggio alle altre opere della piazzaforte di Fenestrelle, motivo per il quale venne realizzata nel XVIII secolo dal genio militare la suddetta strada servendo le varie fortificazioni alle varie quote altimetriche.

Quasi alla sommità del colle, la strada ed il sistema difensivo si collegano poi alla lunga e panoramica Strada dell'Assietta che conduce alla Testa dell'Assietta (dove fu combattuta la Battaglia dell'Assietta tra francesi e piemontesi) per poi giungere al Col Basset situato sopra Sestriere, nel comprensorio sciistico Via Lattea.

Attualmente la strada, in carico alla Città metropolitana di Torino, ha sostanzialmente vocazione turistica ed è molto nota per la bellezza del luogo e, soprattutto ai ciclisti, per la difficoltà dell'ascesa al colle dal versante della Valle di Susa, con gli ultimi 8 km di ascesa su strada sterrata.

Nelle Alpi Marittime è presente un altro Colle delle Finestre (2474 m) fra il Val Gesso di Entracque e il Vallon de la Madon de Fenestre.

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Gli ultimi tornanti della strada sterrata prima del colle dal lato di Meana.

Il Colle è diventato molto noto ai ciclisti con il versante nord che è considerato una delle salite più dure d'Europa, per una lunghezza di 18,6 km su oltre 1700 m di dislivello, una pendenza media del 9,1%, pressoché costante su tutto il percorso e l'ultimo tratto sterrato fino alla cima a renderlo ancora più difficile.

Nella parte iniziale si affrontano alte percentuali di pendenza, soprattutto nelle vicinanze del comune di Meana di Susa, lasciato il quale incominciano innumerevoli tornanti (28 su un totale di 33) all'interno di un folto bosco di castagni e pini e con i suoi ruscelli che accompagnano la prima parte dell'ascesa fino al Colletto di Meana, a quota 1452 m s.l.m. dopo 11 km di ascesa da Susa. Da qui in poi si lascia l'asfalto e inizia il tratto sterrato con la valle che diventa più ampia ed un paesaggio tipico caratterizzato da grandi distese di pascoli (il fondo sterrato, alla data del luglio 2014, non è più in buone condizioni essendo presenti solchi e pietrisco di varie dimensioni: con una certa difficoltà ed elevati rischi di foratura, può comunque essere percorso in bici da corsa anche se obbligatoriamente dotata di copertoncini).

La salita del Colle delle Finestre è stata percorsa per tre volte dal Giro d'Italia, a partire dagli anni 2000, sempre dal versante di Susa: la prima nel 2005, durante la penultima tappa con arrivo al Sestriere vinta dal venezuelano José Rujano che decretò vincitore del Giro Paolo Savoldelli con pochi secondi di vantaggio su Gilberto Simoni (in quella occasione un giornale spagnolo definì l'ascesa al colle "terrificante"); la seconda nel 2011, sempre nella tappa che si concludeva al Sestriere, quando il bielorusso Vasil' Kiryenka passò per primo in vetta aggiudicandosi poi anche la frazione, prima del trionfo a Milano l'indomani di Alberto Contador (successo poi tolto allo spagnolo e assegnato a Michele Scarponi in seguito al Caso Contador); infine, durante la penultima tappa del Giro d'Italia 2015, con partenza da Saint Vincent e conclusione, nuovamente, al Sestriere, quando il Finestre era Cima Coppi del Giro e a passare per primo fu lo spagnolo Mikel Landa (Fabio Aru vinse la tappa e Contador si aggiudicò la Corsa Rosa davanti proprio ad Aru e a Landa).

L'elenco dei ciclisti giunti per primi in vetta durante il Giro d'Italia:

Anno Nome Nazionalità
2005 Danilo Di Luca Italia Italia
2011 Vasil' Kiryenka Bielorussia Bielorussia
2015 Mikel Landa Spagna Spagna

Per gli amanti della MTB in alternativa alla discesa verso la Val Chisone dalla cima del Colle delle Finestre si diparte un lungo sterrato che giunge fino a Sestriere attraversando in successione una serie di passi e salendo ulteriormente fino a oltre 2400m di quota con panorami mozzafiato, percorso abitualmente svolto nell'ormai celebre gara amatoriale MTB denominata Tour dell'Assietta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le due valli, oltre che da questo colle, sono collegate nella loro parte più a monte dal Colle del Sestriere.
  2. ^ Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.
  3. ^ Il Forte del Colle delle Finestre fu dismesso nel 1928 e non fu mai più utilizzato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Profilo della salita dal versante di Susa
Profilo della salita dal versante di Depot