Colle del Lautaret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colle del Lautaret
Col-lautaret.jpg
Il colle del Lautaret
StatoFrancia Francia
RegioneProvenza-Alpi-Costa Azzurra Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Rodano-Alpi Rodano-Alpi
ProvinciaAlte Alpi
Isère
Località collegateBriançon
Le Bourg-d'Oisans
Altitudine2 058 m s.l.m.
Coordinate45°02′04.92″N 6°24′18.36″E / 45.0347°N 6.4051°E45.0347; 6.4051Coordinate: 45°02′04.92″N 6°24′18.36″E / 45.0347°N 6.4051°E45.0347; 6.4051
InfrastrutturaStrada nazionale N91
Pendenza massima9,2%
Lunghezza61,9 km
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Francia
Colle del Lautaret
Colle del Lautaret

Il colle del Lautaret è situato in Francia nel dipartimento delle Alte Alpi ad una altezza di 2058 m[1]. Si trova lungo il percorso che unisce Grenoble a Briançon vicino all'altrettanto noto colle del Galibier.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La strada nazionale N91 e la Meije dal colle del Lautaret

Il valico si trova nelle Alpi del Delfinato. All'interno delle Alpi del Delfinato separa le Alpi delle Grandes Rousses e delle Aiguilles d'Arves (a nord) dal massiccio des Écrins (a sud).

Percorso dalla Route des Grandes Alpes[2], la pendenza relativamente dolce che permette di accedere al valico si spiega con l'origine del colle stesso, modellato da un ghiacciaio che si riversava nell'una e nell'altra vallata di accesso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Per la sua collocazione il colle del Lautaret è da sempre utilizzato come via di comunicazione tra Grenoble e Briançon e, su scala maggiore, come via di comunicazione tra Francia ed Italia attraverso le Alpi.

Aperto durante tutto l'anno, permette di osservare soprattutto la catena della Meije a sud-ovest e quella del Grand Galibier a nord. È celebre in particolar modo per il suo giardino botanico alpino e per il passaggio del tour de France.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Cavalieri, 1948: nuovo trionfo al Tour, 10 anni dopo, in Grande Bartali: Vita e carriera di Gino Bartali, uomo e campione esemplare, Edizioni Il Fiorino Modena, 2014. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) France, including Corsica, Baedeker, 1961, pp. 45. URL consultato l'8 giugno 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN172552547 · BNF (FRcb150693739 (data)