Colecistite acuta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La colecistite acuta è una forma acuta di infiammazione della cistifellea (colecisti) che può presentarsi con diverse forme: catarrale, purulenta, gangrenosa.

Sintomi[modifica | modifica wikitesto]

I sintomi principali della malattia sono la colica biliare persistente, vomito, nausea e anoressia, accompagnate da febbre. il numero dei globuli bianchi risulta elevato (leucocitosi). In fasi successive può manifestarsi anche ittero. All'esame obiettivo l'addome può apparire globoso e c'è positività al segno di Murphy. Gli esami laboratoristici mostrano aumento delle gammaGT, dei leucociti, della bilirubina totale e diretta.

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento della colecistite acuta calcolosa è di prima scelta chirurgico. L'intervento viene di regola eseguito con tecnica video-laparoscopica o, in alternativa, attraverso una laparotomia. Il trattamento conservativo con terapia antibiotica e nutrizione parenterale è da riservarsi solo nei casi in cui l'intervento chirurgico sia controindicato per motivi anestesiologici. in questi casi è possibile eseguire una colecistostomia percutanea.

Complicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La malattia, se non correttamente trattata, può essere causa di accumulo di pus nella cistifellea, fuoriuscita di liquido dalla stessa in seguito a perforazione della parete e shock settici.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina