Coinbase

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coinbase
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariasocietà ad azionariato diffuso
Borse valoriNasdaq
ISINUS19260Q1076
Fondazione2012
Fondata daBrian Armstrong, Fred Ehrsam
Sede principaleSan Francisco
ProdottiBitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Litecoin
Sito webwww.coinbase.com

Coinbase è una società di scambio di beni digitali con sede a San Francisco, in California, e fondata a giugno 2012 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam[1].

Opera scambio di Bitcoin (BTC), Ripple (XRP), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum Classic (ETC), Litecoin (LTC) e altri beni digitali con valute di corso legale in 32 nazioni.[2] e con transazioni Bitcoin e di deposito in 190 nazioni.[3][4][5][6].

Dal 14 aprile 2021, Coinbase è quotata al Nasdaq, diventando una public company.[7]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Coinbase è stata fondata nel giugno 2012 da Brian Armstrong, ex ingegnere di Airbnb. Armstrong si iscrisse al programma di incubatori di startup Y Combinator ricevendo un finanziamento in contanti di 150.000 dollari. Fred Ehrsam, ex trader di Goldman Sachs, in seguito si unì come co-fondatore. Il programmatore britannico e co-fondatore di Blockchain.info, Ben Reeves, avrebbe dovuto originariamente far parte del team fondatore di Coinbase, ma si separò da Armstrong poco prima del finanziamento da parte di Y Combinator, a causa delle loro diverse idee sul portafoglio Coinbase. La società prende il nome dalle transazioni coinbase, che sono transazioni speciali che introducono la criptovaluta in circolazione in criptovalute proof of work. Nell'ottobre 2012 la società ha lanciato i servizi per acquistare e vendere bitcoin attraverso bonifici bancari.

Nel maggio 2013, la società ha ricevuto un investimento di 5 milioni di dollari guidato da Fred Wilson dalla società di venture capital Union Square Ventures. Nel dicembre dello stesso anno, la società ha ricevuto un investimento di 25 milioni di dollari, dalle società di venture capital Andreessen Horowitz, Union Square Ventures (USV) e Ribbit Capital.

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Coinbase ha due prodotti chiave: uno scambio di beni digitali globale (GDAX) per il commercio di valute digitali nella sua piattaforma professionale, una interfaccia per lo scambio al dettaglio di bitcoin, Bitcoin Cash, ether e litecoin.[8]

Offre un API per gli sviluppatori per creare applicazioni e accettare pagamenti in entrambe le valute digitali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dish Network Says It Will Accept Bitcoin, su dealbook.nytimes.com, The New York Times. URL consultato il 1º luglio 2014.
  2. ^ Global Coinbase, su coinbase.com. URL consultato il 5 maggio 2017.
  3. ^ Coinbase - Your Hosted Bitcoin Wallet, in Coinbase. URL consultato il 30 novembre 2015.
  4. ^ Geoffrey A. Fowler, Bitcoin experiment in everyday life, in The Wall Street Journal, 18 febbraio 2014. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  5. ^ Brian Fung, Expedia wants you to book your next hotel stay with Bitcoin, su washingtonpost.com, The Washington Post. URL consultato il 1º luglio 2014.
  6. ^ Sydney Ember, Coinbase Extends Bitcoin Access to International Customers, su The New York Times, 10 settembre 2014. URL consultato il 10 ottobre 2014.
  7. ^ Alberto Battaglia, Coinbase sbarca al Nasdaq: tutto quello che c’è da sapere, su wallstreetitalia.com, Wall Street Italia, 14 aprile 2021. URL consultato il 13 maggio 2021.
  8. ^ Auro Cozzolino, Recensione di Coinbase, su invezz.com, Invezz, 14 febbraio 2022. URL consultato il 20 febbraio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]