Codice dello statuto della persona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il codice dello statuto della persona (in arabo: مجلة الأحوال الشخصية, Majalla al-aḥwāl al-shakhṣiyya) consisteva in una serie di leggi tunisine con l'intento di instaurare l'uguaglianza tra uomo e donna.
Promulgate il 13 agosto 1956, entrarono in vigore il 1º gennaio 1957.

Il codice abolì la poligamia, creò una procedura per il divorzio e vietò i matrimoni forzati.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]