Code Name: Geronimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Code Name: Geronimo
Titolo originale SEAL Team 6: The Raid on Osama Bin Laden
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2012
Formato film TV
Genere thriller, spionaggio, azione
Durata 90 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia John Stockwell
Sceneggiatura Kendall Lampkin
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Paul Haslinger
Produttore Nicolas Chartier, Zev Foreman, Tony Mark
Produttore esecutivo Phillip B. Goldfine
Casa di produzione Voltage Pictures
Prima visione

Code Name: Geronimo (SEAL Team 6: The Raid on Osama Bin Laden) è un film del 2012 diretto da John Stockwell, uscito al cinema in Italia. La pellicola narra le vicende dell'operazione che portò alla morte del terrorista Osama bin Laden.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un gruppo di soldati appartenenti alla Navy SEAL viene selezionato dall'esercito statunitense per una missione segreta della CIA. Dopo aver operato senza neanche conoscere il proprio obiettivo, vengono a conoscenza della propria missione: uccidere Osama bin Laden[1].

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Le riprese del film sono iniziate il 6 febbraio 2012[2] e sono state effettuate nello Stato del Nuovo Messico, negli Stati Uniti d'America[3].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il primo trailer del film viene rilasciato il 20 settembre 2012[4], insieme alla locandina italiana.

Negli Stati Uniti la pellicola non viene distribuita nelle sale, ma debutta con il titolo SEAL Team Six: The Raid on Osama Bin Laden direttamente su National Geographic Channel il 4 novembre 2012 e in streaming su Netflix dal giorno successivo.

La pellicola viene distribuita nelle sale brasiliane il 12 ottobre 2012, mentre esce nelle sale italiane l'8 novembre[5]. Il film è stato inoltre presentato in anteprima il 2 novembre nella sezione Movies del Lucca Comics & Games[6].

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato criticato per il modo in cui dipinge la guerra e ricostruisce la storia. In particolare l'atteggiamento propagandistico e l'unilaterale posizionamento di buoni e cattivi sono stati gli elementi più criticati assieme ad una messa in scena che riprende i videogame di guerra[7].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Trama del film su MyMovies.it, MyMovies.
  2. ^ (EN) Riprese film, Imdb Official Site. URL consultato il 20-19-2012.
  3. ^ (EN) Location film, Imdb Official Site. URL consultato il 20-19-2012.
  4. ^ (EN) Trailer film, bestmovie.it. URL consultato il 20-19-2012.
  5. ^ (EN) Release film, Imdb Official Site. URL consultato il 20-19-2012.
  6. ^ Lucca Movie 2012 – Code Name: Geronimo in anteprima il 2 novembre #luccamovie, ScreenWeek Blog.
  7. ^ «Code Name: Geronimo è la materializzazione della storia fatta dai vincitori, una ricostruzione parziale e patriottica che separa i buoni dai cattivi, il giusto dallo sbagliato, l'americano dallo straniero, pretendendo di raccontare i fatti per come si sono svolti ma di fatto mettendo in scena la propaganda epica nazionalista.[...]Film e videoludica tendono così verso il medesimo immaginario, la medesima ricostruzione mediatica della guerra, tra visori notturni, soggettive che sembrano dal punto di vista di un fucile e demonizzazione di un nemico che non muore mai» Gabriele Niola Recensione del film su MyMovies.it, MyMovies.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema