Code Lyoko - Evolution

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Code Lyoko - Evolution
Titolo originale Code Lyoko - Evolution
Paese Francia
Anno 2013
Formato serie TV
Genere Fantasy, fantascienza, avventura
Stagioni 1
Episodi 26
Durata 22 min. (episodio)
Lingua originale Francese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio
Crediti
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
  • Ludovica Bebi: Yumi Ishiyama
Casa di produzione MoonScoop
Prima visione
Prima TV Francia
Dal 5 gennaio 2013
Al 19 dicembre 2013
Rete televisiva France 4
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 13 agosto 2015
Al 1 settembre 2015
Rete televisiva Rai Gulp
Opere audiovisive correlate
Originaria Code Lyoko

Code Lyoko - Evolution è una serie televisiva francese del 2013, sequel della serie animata Code Lyoko. Al contrario di quest'ultima, Code Lyoko - Evolution alterna live action per le scene ambientate nel mondo reale e grafica 3D quando i personaggi si trasferiscono su Lyoko.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ulrich, Jeremy, Aelita, Yumi, Odd e William tornano alla routine quotidiana di allievi della scuola media Kadic. Ma XANA, l'intelligenza artificiale che erano riusciti a sconfiggere, riappare e i ragazzi sono costretti a riaccendere il Supercomputer per tornare su Lyoko e combatterlo di nuovo. A loro si unisce una nuova guerriera, Laura Gauthier, una ragazza molto intelligente che crede nella realtà virtuale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 maggio 2011, quattro anni dopo la conclusione di Code Lyoko, Moonscoop annunciò la produzione di una nuova serie tramite la pagina Facebook ufficiale.[1] Il budget disponibile fu di 5,6 milioni di euro.[2] Il 3 febbraio 2012 venne svelato il logo e, qualche giorno più tardi, iniziò il casting, aperto a tutti i ragazzi francofoni dai 14 anni in avanti, che si concluse il 26 marzo. Le riprese cominciarono il 2 luglio 2012, per una durata di nove settimane, ad Angoulême (Poitou-Charentes). Il cast venne reso noto ufficialmente il 5 dicembre 2012: i protagonisti sarebbero stati interpretati da Léonie Berthonnaud (Aelita)[3], Marin Lafitte (Jeremy), Gulliver Bevernage-Benhadj (Odd), Quentin Merabet (Ulrich), Mélanie Tran (Yumi), Diego Mestanza (William) e Pauline Serieys (Laura, un nuovo personaggio).[4] Quello stesso giorno, venne organizzata un'anteprima privata dei primi due episodi. Il primo divenne disponibile sul sito di France 4 dal 19 dicembre, per promuovere la serie. Il debutto televisivo di Code Lyoko - Evolution fu invece fissato per il 5 gennaio 2013.[5] Il 13 agosto 2015 è iniziata la trasmissione degli episodi della serie su Rai Gulp.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Code Lyoko.
  • Aelita Schaeffer, interpretata da Léonie Berthonnaud
  • Jeremy Belpois, interpretato da Marin Lafitte
  • Ulrich Stern, interpretato da Quentin Merabet
  • Odd della Robbia, interpretato da Gulliver Bevernage-Benhadj
  • Yumi Ishiyama, interpretata da Mélanie Tran, doppiata da Ludovica Bebi
  • William Dunbar, interpretato da Diego Mestanza
    Dopo essere stato liberato dal controllo di XANA dagli altri Guerrieri Lyoko, William cerca senza risultato di convincerli a riammetterlo nel gruppo; tuttavia lo riaccoglieranno quando salverà Aelita in un episodio.
  • Laura Gauthier, interpretata da Pauline Serieys
    Molto interessata ai videogiochi e alla realtà virtuale, è intelligente, curiosa e ambiziosa. Grazie ad un sottoprogramma criptato che ha inserito nel Supercomputer, il Ritorno al Passato non ha effetto su di lei. A causa di ciò e per le sue grandi abilità informatiche, viene fatta entrare nei Guerrieri Lyoko come settimo membro, anche se sarà informata solo se estremamente necessario. Le piace Jeremy e questo suo legame con lui fa ingelosire Aelita, che infatti più di una volta si dimostra contraria a farla entrare nel gruppo. Laura non andrà mai su Lyoko. Tenta di farlo solo una volta, nell'episodio Vendredi 13, quando è l'unica rimasta a poter aiutare Odd su Lyoko, ma prima che le porte degli scanner si chiudano, viene fermata da Aelita. Nell'episodio 23, Jeremy ripara il Ritorno al Passato che era stato modificato da Laura e lo usa per farle dimenticare della fabbrica.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Code Lyoko - Evolution.

Principali differenze con Code Lyoko[modifica | modifica wikitesto]

  • Viene introdotto un nuovo personaggio, Laura Gauthier.
  • Alcuni personaggi, come Kiwi, Nicholas, Hervé e Hiroki, il fratello di Yumi, non sono più presenti nella storia.
  • Due settori di Lyoko, la Banchisa e la Foresta, non esistono più. L'azione si sposta sul Cortex,un nuovo mondo del tutto simile a Lyoko. Per accedervi, bisogna digitare il codice 25062003. Ha la forma di un disco con un cuore, attorno al quale ruotano degli anelli. Quando ci si avvicina troppo al centro, le sezioni del disco cominciano a spostarsi, riconfigurandosi. La sua creazione è antecedente alla rinascita di XANA[6], che si è qui rifugiato per proteggersi dal programma multiagente creato da Jeremy che avrebbe dovuto distruggerlo. I dati del Cortex sono installati sul computer quantistico di Tyron, molto simile a quello di Franz Hopper. I Guerrieri Lyoko esplorano ilCortex servendosi del Megapod, un nuovo veicolo guidato da Odd.[7]
  • Sono stati creati nuovi avversari, dei ninja mascherati con pochi punti vita, ma abili con la spada, in grado di rendersi invisibili e attraversare gli oggetti. In realtà, sono avatar di uomini di Tyron.
  • Alcuni personaggi hanno subito dei cambiamenti nel passaggio dall'animazione alla realtà: Jim ha la barba ed è più magro, il preside Delmas e la professoressa Hertz sono sensibilmente più giovani, Sissi è bionda e Yumi, nonostante sia giapponese, ha tratti occidentali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Nouvelle saison de Code Lyoko: Code Lyoko Evolution, 2 giugno 2011.
  2. ^ (FR) Bertrand Ruiz, Angoulême : "Code Lyoko" en chair et en 3D, 29 febbraio 2012.
  3. ^ (FR) Bertrand Ruiz, Les héros de « Code Lyoko » à Guez-de-Balzac, 21 luglio 2012. URL consultato il 9 agosto 2012.
  4. ^ (FR) La découverte des acteurs, 5 dicembre 2012. URL consultato il 30 dicembre 2012.
  5. ^ (FR) Olivier Fallaix, CODE LYOKO EVOLUTION daté, 30 novembre 2012. URL consultato il 30 dicembre 2012.
  6. ^ Code Lyoko - Evolution: episodio 1x04, Mme Einstein.
  7. ^ (EN) CL Presentation MIPTV 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione