Cocomon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cocomon
serie TV d'animazione
Cocomon DVD.jpg
Copertina del primo DVD dell'edizione italiana
Titolo orig.냉장고 나라 코코몽 (Fresh World Cocomong)
Lingua orig.coreano
PaeseCorea del Sud
StudioOlive Studio
ReteEducational Broadcasting System
1ª TV27 febbraio 2008 – 26 agosto 2011
Episodi52 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.10 min
Editore it.Dynit
Rete it.JimJam
1ª TV it.19 luglio 2011
Episodi it.26 (completa)
Durata ep. it.10 min

Cocomon (냉장고 나라 코코몽 (Fresh World Cocomong)?) è una serie televisiva animata sudcoreana realizzata in computer grafica dal 2008 da Olive Studio per un totale di 52 episodi di 10 minuti. In Italia la serie è raggruppata in 26 episodi da 20 minuti ed è stata pubblicata per lo streaming su internet sul sito Popcorn TV dal 19 luglio 2011[1], per poi venire rimossa nel 2013. Una prima stagione, costituita da 26 episodi da 10 minuti, è andata in onda su JimJam dal 7 novembre 2012. La serie, di nuovo raggruppata in 26 episodi di 20 minuti, va in onda in chiaro dal 13 gennaio 2014 su Ka-Boom.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi di questa serie sono un incrocio tra un animale e un prodotto commestibile conservato nel frigorifero.

  • Cocomon: è una scimmia-salsiccia
  • Eggy: è un coniglio-uovo sodo
  • Omon: è un cane-gamberetto
  • Tori: è un passero-ghianda, quando indaga si fa chiamare Scherlock Tori
  • Strillo: è un pollo-sedano
  • Karot: è un asino-carota
  • Trippo: è un ippopotamo-fungo(testa)-rapa(corpo)
  • Ally: è un coccodrillo-cetriolo
  • Lenticchia/Puzzola/Pinky: I fratelli maiali-piselli/procione-piselli
  • Potato: è uno castoro-patata
  • Candy: è una gatta-lecca lecca
  • Virus: è un topo

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla italiana Cocomon è stata realizzata da: Carlo Cavazzoni (testo), Seung-Joon Hin e Jung-Woo Shin (musica), ed è cantata da Elettra.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
Titolo originale - Titolo internazionale
In onda
Coreano
1Benvenuti a Trasformondo
「냉장고 나라친구들 안녕」 - Hello Refrigerator Land Friends!
27 febbraio 2008
2Nascondino
「숨바꼭질」 - Hide and Seek
5 marzo 2008
3Sono più veloce di te
「내가 더 빨라~!」 - I am Faster!
12 marzo 2008
4Ciao Omon!
「오몽아 안녕?」 - Hello Omong?
19 marzo 2008
5Il mostro del campo di carote
「당근밭의 괴물」 - Monster In the Carrot Farm
26 marzo 2008
6Voglio prendere un bel pesce
「물고기를 잡을꺼야」 - I'm Going To Catch a Fish
2 aprile 2008
7Suoniamo tutti insieme
「다함께 연주해요!!」 - Let's Play Together!
9 aprile 2008
8Strillo sta male sul serio
「파닥이가 아파?」 - Is Padak Really Sick?
16 aprile 2008
9Il cappello di Ally è volato via
「아글이 모자가 날아갔어요」 - Agle's Hat Flew Away
23 aprile 2008
10Karot il fichissimo
「멋쟁이 케로」 - Kaero Is So Cool
30 aprile 2008
11Vorrei avere la coda
「꼬리가 있었으면 좋겠어」 - I Wish I Had a Tail
7 maggio 2008
12Sono Robocon
「나는야 로보콩」 - I am Robocong
14 maggio 2008
13Diventerò un'aquila
「독수리가 될꺼야!」 - I Want To Be an Eagle!
21 maggio 2008
14Voglio essere più alto
「키가 크고 싶어요」 - I Want To Be Taller
28 maggio 2008
15Non ho paura del buio
「밤은 무섭지 않아」 - I'm Not Scared Of Night
4 giugno 2008
16Stai attento
「조심조심」 - Be Careful
11 giugno 2008
17Trippo giochiamo insieme
「두리야 놀자」 - Doori, Let's Play!
18 giugno 2008
18Un'anguria gigante
「수박달님이 준 씨앗」 - Seeds From Watermelon Moon
25 giugno 2008
19Le promesse si mantengono
「약속을 지켜요」 - Keep Your Promises
2 luglio 2008
20Fare il bagno è divertente
「목욕은 즐거워」 - Taking a Bath Is Fun
9 luglio 2008
21Chi ha preso le nostre cose?
「누가 가지고 간거야?」 - Who Took It?
16 luglio 2008
22Perché è così caldo?
「왜 이렇게 덥지?」 - Why It Is So Hot?
23 luglio 2008
23La nuova amica di Omon
「오몽이의 새친구」 - Omong's New Friends
30 luglio 2008
24Salvate la banana
「바나나 살려」 - Save the Banana
6 agosto 2008
25Di chi è la colpa?
「범인은 누구?」 - Who's the Suspect?
13 agosto 2008
26Un compleanno per due
「생일이 똑같아요」 - We Have the Same Birthday
20 agosto 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Popcorn TV: nuove serie anime, anche per bambini (Chi's Sweet Home), su AnimeClick.it, 23 luglio 2011. URL consultato il 20 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]