Clypeaster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Clypeaster
Clypeaster reticulatus both sides.jpg
Clypeaster reticulatus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Echinodermata
Classe Echinoidea
Sottoclasse Euechinoidea
Infraclasse Irregularia
Superordine Neognathostomata
Ordine Clypeasteroida
Famiglia Clypeasteridae
Genere Clypeaster
Lamark, 1801
Specie

vedi testo

Clypeaster Lamark, 1801 è un genere di ricci di mare della famiglia Clypeasteridae.[1]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del genere Clypeaster deriva dal latino clypeus (scudo rotondo) e aster (stella), con riferimento alla forma di questi organismi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende ricci di mare di forma irregolare con simmetria bilaterale (Bilateria). Il contorno è pentagonale e arrotondato e il corpo è appiattito. Di giorno vivono parzialmente o completamente sepolti nella sabbia in acque basse ed emergono di notte per trarre il nutrimento dal sedimento.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

(EN) M. Telford, Rich Mooi and A.S. Harold, Feeding Activities of Two Species of Clypeaster (Echinoides, Clypeasteroida): Further Evidence of Clypeasteroid Resource Partitioning, in The Biological Bullettin, vol. 172, nº 3, 1987, pp. 324-336.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]