Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Clover Studio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clover Studio
クローバースタジオ株式会社
StatoGiappone Giappone
Forma societariaSussidiaria
Fondazione1º luglio 2004
Chiusura2007
Sede principaleGiappone
GruppoCapcom
Persone chiave
  • CEO Atsushi Inaba
  • Kenzo Tsujimoto (vicepresidente)
  • Yoshifumi Yamashita (direttore)
  • Haruhiro Tsujimoto
  • Tamio Oda
  • Shinji Utsunomiya
  • Dragan Tosic
  • Ryuta Takahashi
SettoreInformatico
Prodottivideogiochi
Dipendenti64 (2006)
Sito web

Clover Studio, lett. "Studio trifoglio" (クローバースタジオ株式会社 Kurōbāsutajio Kabushikigaisha?), è stata un'azienda giapponese sviluppatrice di videogiochi, fondata e finanziata da Capcom.

L'azienda ha sviluppato la serie di Viewtiful Joe per tutte le piattaforme e le versioni per PlayStation 2 di God Hand e Ōkami.[1] Il nome "trifoglio" è l'abbreviazione di "amante della creatività" [2], secondo un'altra intervista invece sarebbe l'abbreviazione delle iniziali mi ("tre") e ba ("foglia"), provenienti dai nomi di Shinji Mikami e Atsushi Inaba.[3]

Il 12 ottobre 2006, in una riunione della Capcom, il consiglio di amministrazione deliberò lo scioglimento di Clover Studio, che si è attuato nel marzo 2007.[4] Tutte le proprietà intellettuali e materiali, compresi i titoli sviluppati, tornarono a Capcom. Il team di sviluppo di Clover Studio si raggruppò quindi per formare la Seeds, un nuovo studio di sviluppo[5], che nell'ottobre 2007 si è fuse con un'altra società per formare Platinum Games.[6]

Prodotti sviluppati[modifica | modifica wikitesto]

Videogioco Data rilascio Piattaforma
Viewtiful Joe 2004 PlayStation 2, GameCube
Viewtiful Joe 2 2004 PlayStation 2, GameCube
Viewtiful Joe - Red Hot Rumble 2005 GameCube, PlayStation Portable[tp 1]
Viewtiful Joe - Double Trouble! 2005 Nintendo DS
Ōkami 2006 PlayStation 2, Wii[tp 1]
God Hand 2006 PlayStation 2
  1. ^ a b Opera di terze parti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) article about formation of Clover, Gamespot. URL consultato il 15 agosto 2011.
  2. ^ (EN) Capcom Forms Clover Studio, Game Gossip, 21 aprile 2004. (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2004).
  3. ^ (EN) Capcom & Clover, Over and Over: Former Clover Head Atsushi Inaba on a Post-Capcom World, Gamasutra, 12 ottobre 2006. URL consultato il 15 agosto 2011.
  4. ^ (EN) Press Release 2006, Capcom.
  5. ^ (EN) Anoop Gantayat, Clover Reborn, su ps3.ign.com, 2007.
  6. ^ (JA) プラチナゲームズ株式会社

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]