Clouds (Joni Mitchell)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clouds
Artista Joni Mitchell
Tipo album Studio
Pubblicazione maggio 1969
pubblicato negli Stati Uniti
Durata 36:52
Dischi 1
Tracce 10
Genere[1] Folk rock
Etichetta Reprise Records (RS 6341)
Produttore Joni Mitchell (eccetto brano: Tin Angel), Paul A. Rothchild (solo brano: Tin Angel)
Arrangiamenti Joni Mitchell
Registrazione Hollywood al A&M Studios
Formati LP
Joni Mitchell - cronologia
Album precedente
(1968)
Album successivo
(1970)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 4.5/5 stelle[2]
Robert Christgau C[3]
Sputnikmusic 4.1 (Excellent)[4]
Piero Scaruffi 7/10 stelle[5]
Dizionario del Pop-Rock 3/5 stelle[6]
24.000 dischi 3/5 stelle[7]

Clouds è il secondo album della cantautrice canadese Joni Mitchell, pubblicato nel maggio[8] del 1969 dalla Reprise Records.

Come nel precedente album la cantautrice canadese si avvale della collaborazione di Stephen Stills.

Il disco contiene brani come Chelsea Morning e Both Sides, Now che saranno in seguito eseguiti in varie versioni da altri musicisti.

L'album ricevette un Grammy Award come miglior album di folk dell'anno[9] e si classificò al numero 31 della classifica statunitense Billboard 200[10].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono stati composti da Joni Mitchell.

Lato A
  1. Tin Angel – 4:06
  2. Chelsea Morning – 2:30
  3. I Don't Know Where I Stand – 3:10
  4. That Song About the Midway – 4:33
  5. Roses Blue – 3:47

Durata totale: 18:06

Lato B
  1. The Gallery – 4:06
  2. I Think I Understand – 4:22
  3. Songs to Aging Children Come – 3:03
  4. The Fiddle and the Drums – 2:45
  5. Both Sides, Now – 4:30

Durata totale: 18:46

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note aggiuntive:

  • Joni Mitchell - produttore (eccetto brano: Tin Angel)
  • Paul A. Rothchild - produttore (solo brano: Tin Angel)
  • Registrazioni effettuate al A&M Studios di Hollywood, California
  • Henry Lewy - ingegnere della registrazione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) David Cleary, Joni Mitchell, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) David Cleary, Clouds, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 gennaio 2017.
  3. ^ [1]
  4. ^ [2]
  5. ^ [3]
  6. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 665
  7. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 645
  8. ^ (EN) Clouds by Joni Mitchell, su rateyourmusic.com. URL consultato il 20 novembre 2015.
  9. ^ (EN) 1969 Grammy Awards, su infoplease.com. URL consultato il 20 novembre 2015.
  10. ^ (EN) Joni Mitchell Library, su jonimitchell.com. URL consultato il 20 novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica