Close My Eyes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Close my Eyes
Titolo originale Close my Eyes
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1991
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Stephen Poliakoff
Sceneggiatura Stephen Poliakoff
Produttore Therese Pickard
Musiche Michael Gibbs
Interpreti e personaggi

Close My Eyes è un film del 1991 con Clive Owen, Alan Rickman e Saskia Reeves diretto da Stephen Poliakoff.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film si apre nel 1985. Richard Gillespie, studente di urbanistica, rincontra la sorella Natalie dopo tanto tempo, visto che ciascuno è cresciuto con genitori diversi dopo il divorzio dei loro veri genitori. Natalie si è appena fidanzata ma è insoddisfatta del suo lavoro come un acquirente. Richard insiste per fare una passeggiata a tarda notte e Natalie sembra rassenerarsi, ma si sveglia nel cuore della notte a causa della musica ad alto volume dalla casa vicina e Richard la trova ancora sveglia ed estremamente depressa. Richard tenta di alleggerire l'atmosfera e Natalie lo abbraccia appassionatamente, poi si scusa immediatamente dicendo che voleva solo qualcuno da abbracciare. Richard non sembra reagire.

Il film passa poi nel 1987 e nel 1990. Durante questo tempo, Richard diventa un urbanista di successo e un seduttore mentre Natalie ottiene solo posti di lavoro di basso livello.

Si incontrano poi nel 1991. Richard, impegnato per l'ambiente e l'urbanistica sostenibile, viene intervistato per un lavoro con la rivista Urbano Alert. L'editore, Colin, è un po' scettico sulle intenzioni di Richard, ma lui inizia comunque a lavorare con il suo vice, Jessica. Nel frattempo, Natalie sostiene un colloquio per lavorare come segretaria di un potente e ricco analista di nome Sinclair Bryant. Lei non ottiene il lavoro, ma poi sposa Sinclair.

Richard, che non va al matrimonio, infine fa visita a Natalie nella sua casa sontuosa in Petersham ed è sorpreso dai suoi cambiamenti. Conosce Sinclair ed i due vanno d'accordo.

Tuttavia, Natalie non è pienamente soddisfatta della sua vita perché si sente insignificante rispetto a Sinclair. Poco tempo dopo va a trovare Richard a casa sua. Nel tentativo di soffocare l'attrazione reciproca, finiscono nudi sul pavimento. Natalie cerca di impedire il rapporto. Lui la ferma e vaga verso l'altro lato della stanza. Alla fine, lo fanno.

In seguito cercano di evitarsi, cosa che si rivela difficile dal momento che Sinclair invita Richard per una riunione sociale e Richard e Natalie, ancora attratti l'uno dall'altro, convengono di incontrarsi di nuovo per mettere a posto le cose. Nel frattempo, sul posto di lavoro dove Richard ha dimostrato le proprie capacità, Colin ha contratto l'AIDS e informa l'ufficio. Dopo questa rivelazione, Richard e Colin hanno difficoltà a parlarsi.

Natalie e Richard si ritrovano nell'appartamento dei genitori di Sinclair e fanno l'amore, anche se poi, Natalie vorrebbe che il loro rapporto finisse, perché, dopo tutto, sono fratello e sorella. Nel corso del fine settimana, Sinclair deduce che Natalie ha una relazione, perché lei non era in Nuneaton dove ha affermato di essere (lui cerca di chiamarla quando la lavastoviglie inonda la cucina), ma lei nega.

Nello studio di Richard, Colin sta morendo ma Richard lo porta fuori dall'ospedale per l'ultima volta a confrontarsi con un pianificatore per parlare delle cose che intendono pubblicare nella loro rivista. Vanno a mangiare e Colin mangia mezzo panino, offre l'altra metà a Richard e all'urbanista che ha il terrore di toccarlo a causa della malattia di Colin.

Le cose poi vanno di male in peggio: Richard sviluppa un'ossessione per Natalie e quando la cerca a casa sua trova solo Sinclair che lo rapisce subito per parlare della relazione extraconiugale di Natalie. Sinclair ancora non sospetta di Richard.

Sentendo che (a causa della recessione) Sinclair e Natalie stanno per trasferirsi in America, Richard perde completamente il controllo di sé, molesta Natalie in pubblico in un hotel e poi tenta il suicidio prendendo sonniferi. Il tentativo non ha successo grazie a Natalie che arriva inaspettatamente al suo appartamento. Richard viene invitato alla loro festa di addio a condizione che si comporti bene. Richard frequenta Jessica (che ha preso il posto di Colin come editor, dopo la sua morte), ma la abbandona poco dopo con l'intenzione di andare a cercare Natalie. Quando la trova, le annuncia l'intenzione di ucciderla e tira fuori il sito e in campagna. I due lottano in mezzo a una strada, con Richard che accusa Natalie di averlo usato, ma poi la salva tirandola indietro quando entrambi stanno per essere investiti da una macchina della polizia. Natalie poi si scusa per averlo usato e dice che lei e Sinclair non stanno lasciando il paese, dopo tutto, ma voleva avere il partito comunque. Tornano scarmigliata e gli ospiti vanno in fretta. Sinclair appare e, anche se lui non vuole sentire la loro confessione, è evidente che sa cosa è successo, e li perdona.

Alla fine del film i tre protagonisti sono insieme, in un tramonto d'autunno in riva al fiume.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

  • Alan Rickman è Sinclair, uno molto ricco, intellettuale, e un po' eccentrico agente di borsa/analista finanziario che sposa Natalie dopo l'incontro con lei.
  • Clive Owen è Richard, il fratello di Natalie e, un urbanista studente, che diventa un grande successo in questa carriera, ma nel 1991 si arrende a lavorare per Alert urbano - una rivista dedicata a sottolineare le carenze e le ingiustizie della lo sviluppo Docklands di Londra.
  • Saskia Reeves è Natalie, bellissima sorella maggiore di Richard. Ha lavorato con una serie di lavori amministrativi di basso livello che odiava prima di incontrare Sinclair. Mentre sposata con lui diventa socio di una agenzia di reclutamento. Lei e Richard non sono stati mai vicino da bambini, perché ognuno ha vissuto con un padre diverso quando i loro genitori si sono separati.
  • Karl Johnson è Colin, il capo di Richard e l'editor di Alert Urbano.
  • Lesley Sharp è Jessica, la collega di Richard che egli tenta (ma non riesce) a sedurre.
  • Kate Garside è Paula, una ragazza che lavora nel ristorante che il personale Alert Urbano solito ordinare cibo da, e con cui Richard ha una breve relazione.
  • Niall Buggy è Geof, un urbanista alquanto viscido dei Docklands di Londra, che è la bestia nera di Alert Urbano.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato principalmente a Londra e, in particolare, Docklands di Londra per realizzare la location di Sinclair e la casa di Natalie a Marlow. La grande festa che è il palcoscenico per il climax del film è stato girato a Polesden Lacey a Bookham, Surrey. Le scene finali lungo il fiume sono a Henley on Thames, nell'Oxfordshire.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema