Cloruro di radio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cloruro di radio
Radium Chloride.png
Nome IUPAC
Cloruro di radio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareRaCl2
Peso formula (u)296,094
Aspettosolido bianco
Numero CAS10025-66-8
Numero EINECS233-035-7
SMILES
[Cl-].[Cl-].[Ra+2]
Indicazioni di sicurezza

Il cloruro di radio è il sale di radio dell'acido cloridrico. La sua formula chimica è RaCl2.

È stato il primo composto del radio ad essere preparato in stato puro, e fu la base per la separazione originale del radio dal bario effettuata da Marie Curie ed Andre Debierne[1]. La prima preparazione del radio metallico venne fatta per elettrolisi di una soluzione di cloruro di radio usando un catodo di mercurio.

Preparativa[modifica | modifica wikitesto]

Il cloruro di radio cristallizza da soluzione come diidrato. Può essere disidratato per riscaldamento a 100 °C in aria per un'ora seguito da 5 ore e mezza a 520 °C sotto argon[2]. Se si sospetta la presenza di altri anioni, la disidratazione può essere effettuata per fusione sotto cloruro di idrogeno[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curie, M.; Debierne, A. (1910). C. R. Hebd. Acad. Sci. Paris 151:523–25.
  2. ^ Weigel, F.; Trinkl, A. (1968). Radiochim. Acta 9:36–41.
  3. ^ Hönigschmid, O.; Sachtleben, R. (1934). Z. Anorg. Allg. Chem. 221:65–82.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gmelins Handbuch der anorganischen Chemie (8. Aufl.), Berlin:Verlag Chemie, 1928, pp. 60–61.
  • Gmelin Handbuch der anorganischen Chemie (8. Aufl. 2. Erg.-Bd.), Berlin:Springer, 1977, pp. 362–64.
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia