Clocks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Clocks
Coldplay - Clocks.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaColdplay
Tipo albumSingolo
Pubblicazione24 marzo 2003
Durata5:07
Album di provenienzaA Rush of Blood to the Head
GenereRock alternativo[1]
EtichettaParlophone
ProduttoreKen Nelson, Coldplay
FormatiCD, 7", download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[2]
(vendite: 45 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[3]
(vendite: 500 000+)
Dischi di platinoItalia Italia[4]
(vendite: 50 000+)
Regno Unito Regno Unito[5]
(vendite: 600 000+)
Coldplay - cronologia
Singolo precedente
(2002)

Clocks è un singolo del gruppo musicale britannico Coldplay, pubblicato il 24 marzo 2003 come terzo estratto dal secondo album in studio A Rush of Blood to the Head.

La rivista statunitense Rolling Stone ha inserito il brano al numero 490 nella sua lista dei 500 migliori brani musicali.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Costruita attorno a un giro di pianoforte, Clocks è uno dei brani più popolari dei Coldplay nonché uno dei loro maggiori. Durante l'edizione 2008 del Summer Sonic Festival, il brano è stato eseguito insieme ad Alicia Keys, che ha eseguito le parti di pianoforte.

Nel 2004, dopo aver raggiunto il nono posto nella Official Singles Chart britannica e il ventinovesimo nella Billboard Hot 100 statunitense, ha vinto un Grammy Award alla registrazione dell'anno. La copertina del singolo, realizzata da Sølve Sundsbø, raffigura il frontman Chris Martin ripreso dal basso con le mani appoggiate sulla testa.

Accusa di plagio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2007 Peter Van Wood ha richiesto un milione di euro di risarcimento ai Coldplay, sostenendo che Clocks sia un plagio del suo brano Caviar and Champagne.[6]

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 viene realizzata una versione elettronica dal DJ italiano Gigi D'Agostino, inserita nelle raccolte mixate Il programmino di Gigi D'Agostino e Live at Altromondo, entrambe incise su etichetta Noise Maker.[7]. Venne anche inserita nella colonna sonora del film Peter Pan.

Un riarrangiamento di questa canzone è presente in Rhythms del Mundo del Buena Vista Social Club.

Gli ascoltatori di BBC 6 Radio hanno votato Clocks come miglior canzone trasmessa nei 10 anni di storia dell'emittente. I risultati son stati ufficializzati durante una trasmissione radiofonica andata in onda il 1º febbraio 2013.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Dominic Leung, mostra il gruppo eseguire il brano all'interno di una stanza a cui sono presenti alcuni studenti di un'università inglese.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Clocks – 5:09
  2. Crests of Waves – 3:39
  3. Animals – 5:33

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2003) Posizione
massima
Australia 28
Canada 7
Germania 50
Irlanda 15
Italia 25
Nuova Zelanda 13
Paesi Bassi 2
Polonia 4
Regno Unito 9
Stati Uniti 29

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Clocks, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (DE) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 23 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Coldplay, Clocks – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 2 novembre 2014.
  4. ^ Clocks (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 28 agosto 2017.
  5. ^ (EN) Coldplay, Clocks, British Phonographic Industry. URL consultato il 23 agosto 2019.
  6. ^ Notizia dell'accusa di plagio
  7. ^ Egiziano su Discogs

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock