Clitocybe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Clitocybe
lang=it
Clitocybe geotropa
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Tricholomataceae
Genere Clitocybe
Specie
vedi nel testo

Clitocybe (Fr.) Staude, Schwämme Mitteldeutschlands: XXVIII, 122 (1857)

Al genere Clitocybe appartengono funghi terricoli, di dimensioni varie, con colori variabili ma non vivaci.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal greco klitos (κλίτος) = pendio e kúbe (κύβη) = testa, cioè dalla testa inclinata, per la forma del cappello.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Cappello[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta generalmente imbutiforme.

Lamelle[modifica | modifica wikitesto]

Sono decorrenti, fitte e sottili.

Gambo[modifica | modifica wikitesto]

Non possiede né anello, né volva ed è difficilmente staccabile dal cappello.

Distribuzione e habita[modifica | modifica wikitesto]

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Non molto rilevante.

Poche le specie commestibili mentre la maggior parte è considerata tossica o velenosa, in particolare le Clitocybe bianche di piccola taglia che contengono, tra le varie tossine, anche la muscarina.

Alcune delle specie eduli sono di ottimo valore alimentare, come ad esempio:

  1. la Clitocybe gigantea
  2. la Clitocybe geotropa
  3. oppure la Clitocybe gibba, il celebre "imbutino", che è da considerarsi un ottimo commestibile, eccellente sott'olio
  4. specie interessante è la Clitocybe odora che presenta odore e sapore fortemente "anisati", al punto che l'eccessivo consumo può risultare fastidioso; per tale motivo si consiglia di consumarlo nel "misto" per conferivi un pregevole sapore d'anice.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Clitocybe appartengono una settantina di specie, di cui solo alcune commestibili.

Oltre alle specie innanzi citate, altre specie appartenenti al genere sono:

Specie simili[modifica | modifica wikitesto]

Un tempo il genere Clitocybe annoverava molte più specie; a tutt'oggi le specie mancanti risultano ascritte ad altri generi, come ad esempio:

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia