Clausthalite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Clausthalite
Clausthalite-207330.jpg
Classificazione StrunzII/C.15-50
Formula chimicaPbSe
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallinomonometrico
Sistema cristallinoisometrico
Classe di simmetriaesottaedrica
Parametri di cellaa = 6.147
Gruppo puntuale4/m 3 2/m
Gruppo spazialeF m3m
Proprietà fisiche
Densità8,28 g/cm³
Durezza (Mohs)2,5-3
Sfaldaturabuona secondo {001}
Coloregrigio piombo leggermente bluastro
Lucentezzametallica
Opacitàopaca
Strisciogrigio-nero
Diffusionerara
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La clausthalite è un minerale, un seleniuro di piombo appartenente al gruppo della galena.

Il nome deriva dal giacimento di Lorenz, presso Clausthal, nell'Harz, in Germania.

Descritta per la prima volta da François Sulpice Beudant (Parigi 5 settembre 1787 - 10 dicembre 1850), geologo e mineralogista francese nel 1832.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Pur cristallizzando nel sistema cubico la forma dei cristalli è attualmente sconosciuta

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

L'origine è idrotermale e la paragenesi è con berzelianite e tiemannite.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

In granuli e frammenti

Caratteri fisico-chimici[modifica | modifica wikitesto]

Solubile in HNO3 e H2SO4. Scoppietta in tubo chiuso.

Località di ritrovamento[modifica | modifica wikitesto]

A Clausthal e Lehrbach, in Germania; a Predborice e Zales, nella Repubblica Ceca; a Cerro de Cacheuta, in Argentina; e a Pacajake, in Bolivia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mineralogia - Cornelis Klein - Zanichelli (2004)
  • Le rocce e i loro costituenti - Morbidelli - Ed. Bardi (2005)
  • Minerali e Rocce - De Agostini Novara (1962)
  • Guida al riconoscimento dei minerali - Borelli e Cipriani - Mondadori (1987)
  • Atlante delle rocce magmatiche e delle loro tessiture - Mackenzie,Donaldson e Guilford - Zanichelli (1990)
  • Atlante delle rocce sedimentarie al microscopio - Adams, Mackenzie e Guilford - Zanichelli (1988)
  • I minerali d'Italia - SAGDOS - 1978
  • Minerali e Rocce - Corsini e Turi - Enciclopedie Pratiche Sansoni (1965)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Webmin, su webmineral.com.
Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia