Claudio Acciari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Claudio Acciari (Milano, 1971) è un fumettista e animatore italiano.

Muove i primi passi nel mondo dell'animazione a metà degli anni '90 lavorando per l'Animation Studio di Giuseppe Laganà, dove partecipa alla realizzazione del lungometraggio animato La freccia azzurra (1996) e numerosi spot pubblicitari. Nel 1997 è a Monaco di Baviera, dove lavora come animatore ai lungometraggi "Tobias Totz and His Lion" (1997) e "The Fearless Four" (1997), prodotti dalla Munich Animation. Nel 1998 è sotto contratto per la Dreamworks Animation a Los Angeles, dove partecipa alla realizzazione dei lungometraggi "Il principe d'Egitto" e "La strada per El Dorado". Nel 1999 è di nuovo alla Munich Animation, dove lavora ai film "Help I'm a Fish" (2000) e "Jester Till" (2003). Nel 2000 ritorna definitivamente in Italia, continuando a lavorare come animatore e character designer nel campo pubblicitario e per serie tv prodotte da Nickelodeon. Nel 2006 partecipa alla realizzazione dell'albo "Sky Doll Lacrima Christi", di autori vari. Nel 2008 è fra i 30 autori umoristici italiani che realizzano "Cavandoli!", omaggio della rivista "The Artist" a Osvaldo Cavandoli e alla sua Linea. Nel 2016 realizza Meka Chan, fumetto-storyboard ispirato alla scuola giapponese.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Manuele Fior, Ben fatto, Claudio! – Su ‘Meka Chan’ di Acciari, in Fumettologica, 13 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie