Claudia Zanella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Claudia Zanella (Firenze, 30 marzo 1979) è un'attrice e scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 interpreta alcuni cortometraggi. Nello stesso anno appare sul grande schermo con il film L'amore ritorna (2004), regia di Sergio Rubini, a cui fanno seguito, tra gli altri: Quo vadis, baby? (2005), diretto da Gabriele Salvatores, Il giorno + bello, regia di Massimo Cappelli, e Il regista di matrimoni, regia di Marco Bellocchio, entrambi del 2006, e Manuale d'amore 2 - Capitoli successivi (2007), regia di Giovanni Veronesi. Nel 2008 è nel cast principale di Amore che vieni, amore che vai, regia di Daniele Costantini.

Tra i suoi lavori per la televisione, i film tv: Briciole (2005), avente come tema l'anoressia e tratto dal romanzo di Alessandra Arachi, per la regia di Ilaria Cirino, e Troppi equivoci della serie Crimini (2006), regia di Andrea Manni.

Nel 2008 è tra i protagonisti della miniserie tv in 4 puntate, diretta da Gianni Lepre, Fidati di me.

Nel 2021 è parte del cast del film Diversamente di Max Nardari.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È vegana ed è stata sposata dal 19 luglio 2014 al 2018 con il regista romano Fausto Brizzi,[1] che l'ha diretta in Pazze di me. Il 28 febbraio 2016 è nata la loro prima figlia, Penelope Nina. Nel 2020 hanno divorziato.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il fiume scorre tranquillo, regia di Leonardo D'Agostini (2001)
  • Il velo, regia di Chiara Malta (2002)
  • L'appello di un'amica, regia di Alessandro D'Alatri (2002)
  • Rossocarnoso, regia di Lorenzo Sportiello (2004)
  • Cose che si dicono al buio, regia di Marco Costa (2004)
  • Chi decide cosa, regia di Michele Alhaique (2007)
  • Lei & l'altra, regia di Max Nardari (2012)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fausto Brizzi sposa Claudia Zanella, Lettera 43, 15 luglio 2014, su lettera43.it. URL consultato il 27 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  2. ^ Claudia Zanella parla della separazione da Brizzi, su ilgazzettino.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78595767 · ISNI (EN0000 0000 4768 552X · SBN IT\ICCU\MODV\344396 · LCCN (ENno2008109363 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008109363