Claude Goretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claude Goretta (Ginevra, 23 giugno 1929) è un regista svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è di origine italiana originaria di Verbania Intra. il nonno era emigrato per lavorare come falegname con il nome "Goretti" fatto modificare in "Goretta" dal figlio. Laureatosi in legge, ha fatto il giornalista, il documentarista e il cronista televisivo prima di fondare il “gruppo dei 5”, nucleo iniziale del nuovo cinema elvetico, di cui è uno dei principali rappresentanti insieme con Alain Tanner e Michel Soutter.

Nel 1973 ha diretto L'invito, una radiografia del ceto impiegatizio: un'opera fresca e originale, piena di sottile ironia, che lo ha rivelato come l'esponente più interessante della Nouvelle Vague svizzera.

Stabilitosi in Francia, nei film degli anni seguenti ha voluto ritrarre persone comuni oppresse dalla società, come ne La merlettaia (1977), che descrive una tragica storia d'amore

Tra gli altri film si ricordano Il difetto di essere moglie (1974), La Provinciale (1980), La morte di Mario Ricci (che valse a Gian Maria Volonté il premio per l’interpretazione al Festival di Cannes nel 1983).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Claude Goretta, in Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata
  • AA. VV., Goretta, Claude, voce de Treccani.it - Enciclopedie On line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  • Ester C. de Miro d'Ajeta, Goretta, Claude, voce de Treccani.it - Enciclopedia del Cinema (2003), Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  • AA. VV., Goretta (Claude), voce de Enciclopedia multimediale Rizzoli-Larousse, Rizzoli-Larousse 2001.
  • AA. VV., Goretta, Claude, Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2007.
  • AA. VV., Goretta, Claude, sapere.it, De Agostini, Novara, 2012.
Controllo di autorità VIAF: (EN5051311 · LCCN: (ENn79073447 · ISNI: (EN0000 0001 1437 0166 · GND: (DE123908264 · BNF: (FRcb126097655 (data)