Classe X-Ray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Classe X-Ray
Progetto 1851
Descrizione generale
Naval Ensign of the Soviet Union (1950–1991).svg
Naval Ensign of Russia.svg
Tiposottomarino nucleare per operazioni speciali
ProprietàRussia
Entrata in servizio1985
Caratteristiche generali
Stazza lorda520 t tsl
Lunghezza40 m
Larghezza5,3 m
Altezzam
Profondità operativa1 000 m
Propulsionenucleare, un reattore
Velocità18 nodi (33 km/h)
Equipaggio14
voci di sommergibili presenti su Wikipedia

La classe X-Ray è composta da un unico sommergibile. Ci sono molte incertezze al riguardo sia del nome, sia del numero di progetto (che dovrebbe essere 1851, anche se altre fonti riportano 678[1]). Dal punti di vista tecnico, si tratta di un minisommergibile a propulsione nucleare di ridotte dimensioni, versione russo-sovietica dell'americano NR-1.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Questo minisommergibile è uno dei più piccoli mezzi a propulsione nucleare del mondo.

I dati tecnici diffusi sono piuttosto scarsi. Comunque, si sa che ha una profondità operativa piuttosto elevata (nell'ordine dei 1.000 metri di profondità) e che ha lo scafo in titanio.

Inoltre, considerando che viene anche utilizzato per operazioni di ingegneria subacquea di tipo top secret, dovrebbe essere attrezzato anche con propulsori laterali e braccia manipolatrici.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Il classe X-Ray è un minisommergibile sperimentale, utilizzato per operazioni speciali.

Per le sue missioni, utilizza, nel ruolo di nave madre, vecchi sommergibili atomici appositamente modificati (KS-411 Orenburg in particolare, anche se dal 2003 risulta operativo anche un Delta Stretch per lo stesso ruolo).

Si conosce poco sulla storia di questo mezzo. Il suo primo avvistamento risale al 1984 e probabilmente entrò in servizio l'anno successivo.

Dopo un lungo periodo di inattività, è tornato in servizio nel 1999.

Attualmente operativo con la Flotta del Nord, dovrebbe essere basato presso l'isola di Yagri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo le informazioni presenti qui Archiviato il 26 febbraio 2008 in Internet Archive. si chiamerebbe AS-11, ed il numero di progetto sarebbe 678. Il sito warfare.ru (caso unico) riporta invece l'esistenza di tre esemplari, salvo poi rettificare, ed affermare qui che ne esiste solo uno. Il numero di progetto in quest'ultimo sito è 1851.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]