Classe Suffren (incrociatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe Suffren
Suffren cruiser class.svg
Descrizione generale
Civil and Naval Ensign of France.svg
Naval Ensign of Free France.svg
Tipoincrociatore pesante
Numero unità4
ProprietàCivil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale
Caratteristiche generali
Dislocamento
  • standard: 10 000 t
  • a pieno carico:
Lunghezza194 m
Larghezza19,1 m
Pescaggio6,35 m
Propulsione3 turbine a vapore Rateau-Bretagne; 90.000 shp
Velocità31 nodi (57 km/h)
Autonomia4 500  miglia a 15 nodi (8 300 km a 28 km/h)
Equipaggio773
Armamento
Artiglieria8 cannoni da 203 mm
(quattro torri binate)
8 cannoni da 90 mm
(impianti singoli)
8 cannoni da 37 mm
(quattro impianti binati)
12 mitragliatrici da 13,2 mm
(quattro impianti tripli)
Siluri6 tubi lanciasiluri da 550 mm
CorazzaturaCintura: 50 mm
Ponte: 25 mm
Torrette: 30 mm
Mezzi aerei2 catapulte per due Loire 130
Note
Dati riferiti all'entrata in servizio

dati presi da [1]

voci di classi di incrociatori presenti su Wikipedia

La classe Suffren era costituita da quattro incrociatori pesanti sviluppati per la Marina francese nella seconda metà degli anni 1920. L'armamento principale era costituito da cannoni da 203 mm. Erano equivalenti all'italiana classe Zara, di alcuni anni successiva e di cui riprendeva le forme del profilo, l'organizzazione e la consistenza dell'armamento, seppur con velocità e corazzatura inferiore. La classe prende il nome da Pierre André de Suffren de Saint Tropez, ammiraglio francese.

Unità[modifica | modifica wikitesto]

  • Suffren - varato il 3 maggio 1927, catturato dai britannici il 22 giugno 1940. Di nuovo in servizio con la marina della Francia libera dal 30 maggio 1943. Decommissionato il 1º ottobre 1947, smantellato nel 1974.
  • Colbert - varato il 20 aprile 1928, autoaffondato presso Tolone il 27 novembre 1942
  • Foch - varato il 24 aprile 1929, autoaffondato presso Tolone il 27 novembre 1942
  • Dupleix - varato il 9 ottobre 1930, autoaffondato presso Tolone il 27 novembre 1942

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Suffren Class Heavy Cruiser, su world-war.co.uk. URL consultato il 5 settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina