Classe Bajamonti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Classe Bajamonti
Classe Osvetnik
Descrizione generale
Naval Ensign of the Kingdom of Yugoslavia.svg
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Tiposommergibile di piccola crociera
ProprietàNaval Ensign of the Kingdom of Yugoslavia.svg Jugoslovenska kraljevska ratna mornarica
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg Regia Marina
CantiereAteliers et Chantiers de la Lorie, Nantes
Impostazione1927
Completamento1928
Entrata in servizio1928 (Jugoslavia)
1941 (Italia)
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione822 t
Dislocamento in emersione665 t
Lunghezza66,5 m
Larghezza5,4 m
Profondità operativa80 m
Propulsione2 motori diesel MAN da 1480 hp complessivi
2 motori elettrici CGE da 1100 hp totali
Velocità in immersione 9,2 nodi
Velocità in emersione 14,5 nodi
Autonomia12 miglia a 9 nodi
120 miglia a 1,3 nodi in immersione
Equipaggio43
Armamento
Artiglieria
Siluri
  • 6 tubi lanciasiluri (4 anteriori, 2 posteriori) da 550 mm
    (8 siluri)
  • dati presi da [1]

    voci di classi di sommergibili presenti su Wikipedia

    La classe Bajamonti è stata una classe di sommergibili della Regia Marina, composta da due unità precedentemente in servizio con la Marina militare del Regno di Jugoslavia dove costituivano la classe Osvetnik.

    Storia e unità[modifica | modifica wikitesto]

    La classe era composta da due unità:

    Si trattava di due sommergibili, Smeli e Osvetnik, costruiti nel 1928 in Francia per la Marina del Regno di Jugoslavia.

    Nell'aprile 1941, con l'occupazione della jugoslavia ad opera delle forze dell'Asse, le due unità furono catturate e incorporate nella Regia Marina con i nuovi nomi di Antonio Bajamonti e Francesco Rismondo.

    Furono impiegati in Mediterraneo in compiti prevalentemente difensivi, senza ottenere risultati. Andarono entrambi perduti all'atto dell'armistizio.

    Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina