Claroteidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Claroteidae
Auchenoglanis occidentalis 01 by Line1.JPG
Auchenoglanis occidentalis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Siluriformes
Famiglia Claroteidae

I Claroteidae sono una famiglia di pesci ossei d'acqua dolce appartenenti all'ordine Siluriformes. Sono stati separati dalla famiglia Bagridae nel 1991[1].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Sono endemici delle acque interne dell'Africa tropicale[1].

Popolano soprattutto le acque lente e fangose dei grandi fiumi[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono siluriformi caratterizzati da avere solo 4 barbigli. Il corpo è abbastanza allungato. La pinna dorsale, grande in molte specie, è seguita da una pinna adiposa. La pinna caudale è forcuta. La pinna dorsale e le pinne pettorali sono dotate di una forte spina rigida[1].

Il colore è variabile, di solito scuro o variamente maculato[1].

Sebbene alcune specie non superino i 10 cm mediamente sono pesci piuttosto grandi. La specie di maggiori dimensioni è Chrysichthys cranchii che raggiunge i 150 cm di lunghezza[1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Sono onnivori, si nutrono di materiale vegetali, invertebrati e occasionalmente pesci[1].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono ovipari. Il maschio fa la guardia alle uova[1].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci