Clan Magliulo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Clan Magliulo
Aree di influenzaBasso Lazio, Casal di Principe, Afragola
Periodoanni 1960 - anni 1990
BossMario Magliulo
Vincenzo Magliulo
AlleatiClan dei Casalesi
Clan Alfieri (estinto)
RivaliClan Moccia

Il clan Magliulo è stato un sodalizio camorristico che operava dal basso Lazio a Casal di Principe e in tutto l'alto casertano[1] e indicata fra le più potenti famiglie appartenenti alla camorra[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Magliulo hanno contatti molto stretti con il clan dei casalesi; uno dei fondatori insieme ad Antonio Bardellino, boss storico dei casalesi, fu Mario Magliulo, cognato di Bardellino. Il clan ha anche contatti diretti con gli Esposito di Sessa Aurunca.

Negli anni novanta furono protagonisti di una faida sanguinosa contro il clan Moccia: le due famiglie si contendevano l'appalto per la costruzione dell'attuale rione Salicelle[3]. Gli interessi criminali si estendono soprattutto agli appalti edilizi e al controllo dei grandi centri commerciali campani otre al traffico di stupefacenti, estendendo comunque la propria influenza anche alle regioni adriatiche e nel Lazio[4].

Altro esponente noto della famiglia è Vincenzo Magliulo, detto “l’ingegnere della Camorra[5], uno dei maggiori esponenti della faida tra Moccia e Magliulo tra gli anni ‘60 e ‘90.[2]

Nel 1990 ha subito uno dei maggiori sequestri di beni mobili ed immobili della storia della camorra, fra cui la sede roccaforte, per un valore totale di oltre 150 miliardi di lire[4].

Gaetano Magliulo, capo della fazione camorristica di Torre del Greco e capo della frangia scissionista clan Falanga, sorvegliato speciale latitante dal 2009, è stato catturato a Terzigno il 12 novembre 2010 ed ora è rinchiuso nel carcere di Poggioreale.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Romano Canosa, Storia della criminalità in Italia dal 1946 a oggi, Feltrinelli Editore, 1995, ISBN 9788807101847. URL consultato il 5 giugno 2018.
  2. ^ a b AFRAGOLA TEME IL RITORNO DEI CAMORRISTI ' QUI PRESTO SCORRERA' ALTRO S - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 5 giugno 2018.
  3. ^ Ucciso in auto come un boss: le mani della camorra sulla Tav. URL consultato il 5 giugno 2018.
  4. ^ a b SEQUESTRATI BENI ALLA CAMORRA PER 150 MILIARDI - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 5 giugno 2018.
  5. ^ MANETTE ALL' INGEGNERE EX ASSESSORE E CAMORRISTA - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 5 giugno 2018.
  6. ^ Processo per camorra al clan Magliulo di Afragola, in Radio Radicale. URL consultato il 5 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]