Citroën DS3 R5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Citroën DS3 R5
Rajd Polski 2015 Jourdan Serderidis.jpg
Una DS3 R5 in azione al Rally di Polonia nel 2015
Descrizione generale
Costruttore Francia  Citroën
Categoria WRC-2
Classe R5
Produzione 2014 - 2018
Sostituisce Citroën DS3 RRC
Sostituita da Citroën C3 R5
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Telaio rinforzato con rollbar multisaldato
Motore 4 cilindri in linea, 1.6 litri turbocompresso, 16 valvole, alimentazione a benzina
Trasmissione 5 marce con cambio sequenziale, trazione integrale permanente, frizione doppio disco, differenziali autobloccanti
Dimensioni e pesi
Lunghezza 3948 mm
Larghezza 1820 mm
Passo 2460 mm
Peso 1200 kg
Altro
Avversarie Škoda Fabia R5, Ford Fiesta R5, Hyundai i20 R5
Risultati sportivi
Debutto 2014 (Rally di Sardegna)
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
38 1
Note dati relativi al mondiale WRC-2
Statistiche aggiornate all'8 aprile 2018

La Citroën DS3 R5 è una versione da competizione della Citroën DS3 sviluppata dalla Citroën Racing, il reparto corse della casa automobilistica francese Citroën, appositamente per competere nella serie WRC-2 del Campionato del mondo rally. La vettura iniziò a gareggiare in competizioni internazionali a partire dal 2014.

Il progetto e i primi test[modifica | modifica wikitesto]

La DS3 R5 al Festival Internazionale dell'Automobile nel 2014

La DS3 R5 sostituì la Citroën DS3 RRC (Regional Rally Car), versione depotenziata della vincente DS3 WRC realizzata nel 2012, e venne anch'essa concepita con l'intento di essere venduta a scuderie e piloti privati per competere principalmente nei campionati WRC-2, ERC e nel FIA MERC, serie che si disputa in Medio Oriente. Il progetto della vettura impegnò i tecnici Citroën per circa un anno, nel quale concentrarono la loro attenzione soprattutto sul motore e sulle sospensioni, con l'obiettivo di creare un'auto versatile capace di ben comportarsi in tutte le superfici e dotandola di svariate parti in comune tra le versioni da terra e da asfalto.

La vettura è stata presentata ad aprile del 2013 durante il Rally del Portogallo, mentre le prime prove su strada si svolsero nel luglio seguente con il contributo del pilota francese Sébastien Chardonnet, vincitore del campionato WRC-3 nel 2012 con la DS3 R3T, "sorella" minore della R5, e con Kris Meeke, pilota ufficiale della scuderia francese nella massima categoria. L'omologazione ufficiale venne invece accordata dalla FIA il 1º aprile 2014, dopo circa 8000 km di test[1][2].

Specifiche[modifica | modifica wikitesto]

Il motore è un 1.6 litri EP6 CDT, quattro cilindri in linea disposto trasversalmente con monoblocco e testata in lega, distribuzione DOHC con fasatura variabile, 16 valvole a iniezione diretta Magneti Marelli e dotato di turbocompressore con restrittore in aspirazione di 32 mm. Esso eroga una potenza di 280 CV a 6000 giri/min e una coppia massima di 400 Nm (a 2500 giri/min). La trasmissione è a trazione integrale permanente con i differenziali anteriore e posteriore autobloccanti, cambio sequenziale a cinque rapporti e frizione multidisco. Le sospensioni sono di tipo MacPherson con ammortizzatori Citroën Racing mentre l'impianto frenante è dotato di pinze a quattro pistoncini (fornite dalla Alcon) e dischi autoventilanti da 300 mm di diametro in assetto terra e 355 mm su asfalto, sia all'anteriore che al posteriore. L'auto montava cerchi in alluminio da 18" su asfalto e da 15" su ghiaia[3].

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Stéphane Lefebvre alla guida della Ds3 R5 al Rally del Portogallo 2015

La prima DS3 R5 consegnata debuttò ad aprile 2014 nel Rally di Sanremo, prova valida per il Campionato Italiano Rally 2014 e per il Trofeo Europeo Rally[4]. L'esordio in una gara del mondiale WRC avvenne sempre in Italia, al Rally di Sardegna 2014, dove Sébastien Chardonnet terminò all'11º posto assoluto e al secondo nella classe WRC-2.

Nella prima gara del mondiale 2015 arrivò la prima vittoria di categoria per la DS3 R5, conquistata da Stéphane Lefebvre al Rally di Monte Carlo, dove si piazzò anche al dodicesimo posto assoluto. Ottenne anche un altro podio con il terzo posto ottenuto dall'estone Karl Kruuda al Rally di Polonia.

Nel 2016 partecipò con vari piloti a 10 appuntamenti mondiali, totalizzando quali migliori risultati due terzi posti: al Rally di Monte Carlo con Quentin Gilbert e al Tour de Corse con Yoann Bonato. Stesso bottino anche nel 2017, quando furono Yohan Rossel e Simone Tempestini e terminare sul terzo gradino del podio rispettivamente al Tour de Corse e al Rally del Portogallo.

Il 2018 si aprì con il secondo posto ottenuto dall'italiano Eddie Scessere al Rally di Monte Carlo ma la scuderia francese ha previsto per aprile il lancio della vettura che sostituirà la DS3 R5, la nuova C3 R5, in vista del Tour de Corse, con l'ambizioso obbiettivo di vincere subito il titolo WRC-2[5].

Vittorie WRC-2[modifica | modifica wikitesto]

# Anno Rally Superficie Pilota Co-pilota Squadra
1 2015 Monaco 83ème Rallye Monte-Carlo Neve/Asfalto Francia Stéphane Lefebvre Belgio Stéphane Prévot Francia PH Sport

Vittorie ERC[modifica | modifica wikitesto]

# Anno Rally Superficie Pilota Co-pilota Squadra
1 2016 Regno Unito 74th Circuit of Ireland Asfalto Irlanda Craig Breen Regno Unito Scott Martin -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ENFR) DS3 R5 presentation (PDF), su boutique.citroenracing.com, Citroën Racing (archiviato il 12 settembre 2014).
  2. ^ Citroen DS3 R5: per clienti da corsa!, su motori.it, Triboo Media, 5 aprile 2014 (archiviato l'8 aprile 2014).
  3. ^ (ENFR) DS3 R5: specifications (PDF), su boutique.citroenracing.com, Citroën Racing, 17 aprile 2013 (archiviato il 25 aprile 2016).
  4. ^ F.S., Citroën DS3 R5. La nuova versione sportiva debutta al Sanremo, su quattroruote.it, Editoriale Domus SpA, 4 aprile 2014 (archiviato il 13 aprile 2014).
  5. ^ Giacomo Rauli, Citroen presenta la C3 R5: dovrà vincere subito il titolo WRC2, su it.motorsport.com, Motorsport Network, 26 marzo 2018 (archiviato il 21 aprile 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo