Circonvallazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Circonvallazione è il nome che comunemente si dà ad un sistema viario che organizza la circolazione dei veicoli attorno al nucleo abitativo di una città.

Origine del sistema viario a "circonvallazione"[modifica | modifica wikitesto]

Con lo sviluppo del traffico veicolare commerciale e individuale (merci e persone), dalla metà del XIX secolo in poi, si evidenziò la necessità di decongestionare il traffico di attraversamento dei luoghi urbanizzati.

Spesso, in Italia, le circonvallazioni sono state realizzate a ridosso della cinta muraria delle città medievali o sul sito dove sorgevano le antiche mura.

Ad esempio, nel 1864 Giuseppe Poggi ricevette l'incarico progettare il riassetto urbanistico di Firenze: Nella zona Nord, si abbatterono le mura e fu realizzato (dal 1870) un nuovo tracciato viario che ora corrisponde ai viali di Circonvallazione.

Quasi sicuramente la fonte d'ispirazione furono i Boulevard di Parigi che il Barone Haussmann andava realizzando.

Simile origine ebbe - a Milano - la circonvallazione insistente sulla cerchia dei bastioni, le vecchie mura spagnole.

Funzione di una "circonvallazione"[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo principale di tale organizzazione viaria è di agevolare i flussi veicolari impedendo l'attraversamento del centro cittadino come spesso era necessario fare a causa dell'organizzazione tardo romana delle città o nel caso di centri abitati posti sulla direttrice delle strade consolari o statali.