Ciranda de pedra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ciranda de pedra
Ciranda de pedra.JPG
Titolo originaleCiranda de pedra
PaeseBrasile
Anno1981
Formatoserial TV
Generetelenovela
Stagioni1
Puntate154
Durata25 min (puntata)
Lingua originaleportoghese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaWolf Maya
SoggettoLygia Fagundes Telles
SceneggiaturaTeixeira Filho
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MontaggioCarlos Arruda
Sueli Monclair
ScenografiaMário Monteiro
Leila Moreira
CostumiMaria Lúcia Areal
Casa di produzioneRede Globo
Prima visione
Prima TV originale
Dal18 maggio 1981
Al14 novembre 1981
Rete televisivaRede Globo
Prima TV in italiano
Dal22 novembre 1982
Al1983
Rete televisivaRete 4
Opere audiovisive correlate
RemakeCiranda de pedra (2008)

Ciranda de pedra (in Italia conosciuta anche con il titolo italiano La fontana di pietra) è una telenovela brasiliana prodotta da Rede Globo e mandata in onda dal 18 maggio al 14 novembre 1981. È stata sceneggiata da Teixeira Filho, che ha adattato il romanzo di Lygia Fagundes Telles, e diretta da Wolf Maya e Reinaldo Boury.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Siamo a San Paolo, all'indomani della Seconda Guerra Mondiale: Laura e Natércio Prado sono una coppia male assortita, lui patriarca tradizionalista, lei moderna e appassionata d'arte. I due, che vivono prevalentemente in una grande villa nei dintorni della metropoli, hanno tre figlie: Ottavia, Bruna e Virginia. Dopo una serie di crisi di nervi, Laura viene rinchiusa per qualche tempo in una clinica psichiatrica; una volta dimessa, si separerà dal marito. In seguito Laura va a vivere con Viriginia nel popolare quartiere di Villa Mariana insieme al suo medico Daniel, da sempre innamorato di lei e che si scoprirà essere il vero padre di Virginia. Bruna e Ottavia rimangono nella casa paterna con Natércio e con Frau Herta, governante di casa Prado. Virginia, divenuta maggiorenne, decide di tornare a vivere con il padre, ma la convivenza è alquanto difficile, a causa dell'ostilità di Bruna e di Frau Herta. La ragazza trova conforto tra le braccia del suo vecchio amico d'infanzia, ma in seguito si innamora di Edoardo, l'ex vicino di casa a Villa Mariana, che la ama da sempre.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Augusto Natércio Natanael Do Prado, interpretato da Adriano Reys, doppiato da Paolo Bessegato
    Industriale facoltoso, austero, orgoglioso e possessivo. Sposa Laura (Eva Wilma), promettendole che avrebbe potuto continuare a dedicarsi alla pittura e alla musica, ma con gli anni l'uomo pretende dalla donna che si occupi solo della famiglia e della casa. In seguito al ricovero della donna in una clinica psichiatrica, i due divorziano e l'uomo rimane nella casa di famiglia insieme a due delle loro tre figlie, Octavia e Bruna, alla governante Frau Herta. Al termine della telenovela, viene colpito da un ictus e resterà solo con sua figlia Bruna.
  • Laura, interpretata da Eva Wilma, doppiata da Liliana Feldmann
    Moglie infelice di Natércio Prado. Donna appassionata di arte e musica, molto fragile e sensibile, viene ricoverata per un periodo di tempo in una clinica psichiatrica a causa di una serie di crisi nervose, provocate anche dai frequenti litigi e disaccordi con il marito. Dopo il divorzio, Daniele, il suo medico curante la porta via dalla clinica perché non la ritiene pazza e invita lei e Virginia a vivere con lui a Villa Mariana. A causa dei problemi psichiatrici, la donna vive in un mondo irreale, sebbene abbia spesso momenti di lucidità.
  • Virginia Prado, interpretata da Lucélia Santos, doppiata da Silvana Fantini
    Figlia minore di Natércio e Laura, va a vivere con sua madre e Daniel a Villa Mariana dopo il divorzio dei genitori. Sebbene soffra molto per la malattia della madre, una volta maggiorenne torna a vivere con il padre e le sorelle con la speranza di ritrovare un po' del loro affetto. La realtà sarà invece molto diversa, e la ragazza dovrà affrontare l'ostilità soprattutto del padre e di Bruna, nonché di Frau Herta. Durante gli anni di vita a Villa Mariana, conosce Eduardo che lei considera solo un amico, sebbene il ragazzo sia innamorato di lei. Quando torna ad abitare con il padre, Virginia ritrova un suo vecchio amore d'infanzia, Luis Carlos. Dopo la morte della madre, scopre di essere in realtà figlia di Daniel. Alla fine della telenovela, la ragazza si riavvicina a Eduardo, innamorandosene e sposandolo.
  • Ottavia (Otávia) Prado, interpretata da Priscila Camargo, doppiata da Maria Teresa Letizia
    Figlia maggiore di Natércio e Laura. A causa dei forti litigi tra i suoi i genitori, è cresciuta con una pessima opinione sul matrimonio e ha timore di avere relazioni importanti con gli uomini. Molto simile a sua madre, ha da lei ereditato gli interessi artistici. È l'unica persona che accoglie Virginia a braccia aperte quando questa torna nella casa paterna. Alla fine della storia, parte per un lungo viaggio tra India ed Egitto con Luis Carlos, l'ex innamorato di Virginia.
  • Bruna Prado, interpretata da Silvia Salgado, doppiata da Adele Pellegatta
    Secondogenita di Natércio e Laura, a differenza di Ottavia, è molto più simile al padre per il quale ha molto rispetto e ammirazione e dal quale ha ereditato la freddezza e una certa malvagità. Non vuole avere rapporti con sua madre e si rivela la prima nemica di Virginia quando questa torna nella casa paterna. Anche per questo motivo è sempre dalla parte di Frau Herta, soprattutto quando si tratta di difendere il padre. Sposerà Sergio, ambiguo avvocato che lavora per Natércio. Al termine della telenovela, rimarrà accanto a suo padre, colpito da un ictus.
  • Frau Herta Schlessinger, interpretata da Norma Blum, doppiata da Rosetta Salata
    Di origine tedesca (si è rifugiata in Brasile dopo la caduta del nazismo, di cui era ammiratrice), è la governante di casa Prado. Donna perfida e calcolatrice, è segretamente infatuata del suo datore di lavoro e fa in modo che egli si separi da Laura. Si prende cura della casa e delle due figlie di Natércio come se fossero sue figlie. Si rivela la più grande nemica di Virginia. La donna muore di cancro verso il termine della telenovela, abbandonata dai Prado e assistita solo da Virginia, che tuttavia verrà ancora da lei maltrattata fino alla fine.
  • Daniel, interpretato da Armando Bogus, doppiato da Raffaele Fallica
    Medico di Laura, si innamora di lei al primo sguardo, ricambiato. Quando la donna viene ricoverata in una clinica psichiatrica, lui si adopera per farla dimettere. Una volta riuscito nell'intento, la porta con sé a Villa Mariana. Dopo la morte di Laura, Daniel ammette di essere il vero padre di Virginia, che era cresciuta con lui.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La telenovela fu esportata in circa 40 Paesi, tra cui Cina, Stati Uniti d'America, Francia (col titolo trasformato in Virginia), Marocco e Svizzera.[1] In Italia è andata in onda per la prima volta su Rete 4 a partire dal 22 novembre 1982[2]. La stessa rete l'ha replicata nel corso del 1985 con il titolo di La fontana di pietra.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla di apertura originaria era il brano Céu Cor-de-Rosa, scritta da Victor Herbert, Al Dubin e Haroldo Barbosa ed eseguita da Quarteto em Cy. In Italia, invece, si optò per Fumo negli occhi, versione italiana di Smoke Gets in Your Eyes, eseguita da Gianni Morandi.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora pubblicata sul territorio nazionale comprendeva brani di famosi artisti brasiliani come Sandra de Sá (Mona Lisa), Antonio Marcos (Eu Vou Ter Sempre Você), Gal Costa (Dez Anos), Maria Creuza (Frenesi), João Gilberto (The Trolley Song), oltre alla sigla d'apertura.[3]

Colonna sonora italiana[modifica | modifica wikitesto]

Anche in Italia fu pubblicata una colonna sonora distribuita su vinile e musicassetta dalla RCA Italiana, come era già successo per Dancin' Days.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gianni MorandiFumo negli occhi (Smoke Gets in Your Eyes) 3'18"
  2. The Ennio Morricone OrchestraMenina veneno 2'22"
  3. The Ennio Morricone OrchestraInside 2'47"
  4. Peter NeroLadri di sole 3'11"
  5. Vittorio De SicaI Look at the Sun 2'50"
  6. Teddy RenoNaturalmente 3'17"
  7. Sandra de SáMona Lisa 3'20"
  8. Antônio MarcosNon saprai mai (You'll Never Know) 3'57"
  9. Maria CreuzaFrenesì 3'17"
  10. Quarteto em CyCéu cor de rosa (Indian Summer) 2'40"
  11. Ronnie VonCoquetel para dois (Cocktail for Two) 2'21"
  12. César Costa FilhoPaciente 2'44"

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, Rede Globo ha prodotto e trasmesso un remake di Ciranda de pedra, scritto da Alcides Nogueira. Composta di 131 episodi, la telenovela - inedita in lingua italiana - è andata in onda dal 5 maggio al 3 ottobre. Nella nuova versione, il ruolo di Virginia Prado è stato ricoperto da Tammy Di Calafiori[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Memoria Globo: "Ciranda de pedra", 1ª versão - Curiosidades, Globo Comunicações e Participações S.A.. URL consultato il 18 novembre 2017.
  2. ^ Fonte: "La Stampa" del 22 novembre 1982 - Rubrica: "In poltrona davanti alla tv".
  3. ^ Memoria Globo: "Ciranda de pedra", 1ª versão - Trilha sonora, Globo Comunicações e Participações S.A.. URL consultato il 18 novembre 2017.
  4. ^ Discogs: Various – Ciranda De Pedra - Colonna Sonora Originale Della Serie Omonima, su discogs.com. URL consultato il 18 novembre 2017.
  5. ^ Nilson Xavier, "Ciranda de Pedra" (1981) - Bastidores, su teledramaturgia.com.br. URL consultato il 18 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione