Cipa (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cipa
Ципа.jpg
StatoRussia Russia
Circondari federaliEstremo Oriente
Soggetti federali  Buriazia
RajonBauntovskij ėvenkijskij
Lunghezza692 km[1]
Portata media270 m³/s
Bacino idrografico42 200 km²[1]
NasceMonti Ikatskij
55°02′34″N 111°50′19″E / 55.042778°N 111.838611°E55.042778; 111.838611
Sfociafiume Vitim
55°23′06″N 115°55′57″E / 55.385°N 115.9325°E55.385; 115.9325

La Cipa (in russo: Ципа?) è un fiume della Siberia Orientale, affluente di sinistra del Vitim, nel bacino della Lena. Scorre nel Bauntovskij ėvenkijskij rajon della Repubblica di Buriazia.

Nasce dal versante nordorientale dei monti Ikatskij e percorre una regione montagnosa drenando la parte meridionale dell'altopiano Stanovoj; si dirige, con un corso frequentemente interrotto da rapide, verso nordest, con il nome di Verchnjaja Cipa (Cipa Superiore) ed attraversa il lago Baunt. Esce con il nome di Nížnjaja Cipa (Cipa Inferiore) dirigendosi verso sudest, tornando quindi a dirigersi verso nordest con il nome di Cipa prima di sfociare nel Vitim.[2] I maggior affluenti sono Cipikan, Amalat, Aktragda.

La Cipa non incontra, nel suo corso, importanti centri urbani; è gelata, in media, da ottobre a maggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (RU) Река Ципа (Верх. Ципа, Ниж. Ципа), su textual.ru. URL consultato il 18 settembre 2020.
  2. ^ N-49 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 18 settembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (RU) Ципа, su bse.sci-lib.com. URL consultato il 18 settembre 2020.
  • Mappe: N-49 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 18 settembre 2020. (Edizione 1988); N-50 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 18 settembre 2020. (Edizione 1991)
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia