Cinzia Sasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cinzia Sasso (Venezia, 25 agosto 1956) è una giornalista e scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È laureata con lode in Scienze politiche internazionali all'Università degli Studi di Padova.

Giornalista professionista dal 1982, comincia a lavorare nei giornali locali veneti del Gruppo Editoriale L'Espresso: Il Mattino di Padova, La Tribuna di Treviso e la Nuova Venezia.

Nel 1985 arriva a la Repubblica, redazione di Milano, dove a lungo si occupa di cronaca e politica giudiziaria, poi di donne e carriera, e dove lavora tuttora.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una convivenza di vent'anni, si è sposata con l'avvocato e politico Giuliano Pisapia il 9 aprile 2011, con un matrimonio civile a Palazzo Cavalli a Venezia.[1]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • I saccheggiatori. Milano: facevano i politici, ma erano dei ladri, con Giuseppe Turani, Sperling & Kupfer, (1992)
  • Donne che amano il lavoro e la vita. La via femminile al successo, Sperling & Kupfer, (2002)
  • Un'ora sola io vorrei, con Susanna Zucchelli, Sperling & Kupfer (2005)
  • Moglie, prefazione di Natalia Aspesi Utet libri (2016)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN311110579