Cimitero di Mount Auburn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Mount Auburn Cemetery" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Mount Auburn Cemetery (disambigua).
Cimitero di Mount Auburn
Nathaniel Bowditch in Mount Auburn Cemetery.JPG
Memoriale dedicato a Nathaniel Bowditch
Tipocivile
Stato attualein uso
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
CittàCambridge, Watertown
LuogoMassachusetts
Costruzione
Periodo costruzione1831
Area28 ettari
ArchitettoJacob Bigelow, Henry Alexander Scammell Dearborn, e Alexander Wadsworth
Mappa di localizzazione

Coordinate: 42°22′14″N 71°08′45″W / 42.370556°N 71.145833°W42.370556; -71.145833

Il cimitero di Mount Auburn (Mount Auburn Cemetery) è un cimitero rurale e monumentale[1] situato fra Cambridge e Watertown, nel Massachusetts (Stati Uniti d'America).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio oggi occupato dal cimitero di Mount Auburn prendeva il nome di Stone's Farm, chiamato dalla gente del posto "Sweet Auburn" dopo che Oliver Goldsmith lo nominò così nel suo Il villaggio abbandonato (1770).[2] Benché Jacob Bigelow, avesse avuto l'idea di costruire sul posto un cimitero nel 1825, fu possibile erigerlo solo cinque anni più tardi.[3] Il cimitero, progettato da Bigelow, Henry Alexander Scammell Dearborn, e Alexander Wadsworth prendendo a modello il cimitero di Père-Lachaise di Parigi, venne realizzato in collaborazione con la Massachusetts Horticultural Society e completato nel 1831.[4] Durante gli anni 1840, il cimitero divenne un'attrazione popolare, e nel solo 1846 fu visitato da 60.000 persone.[5][6] Dal 1975, il Mount Auburn Cemetery fa parte del National Register of Historic Places.[7]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il cimitero di Mount Auburn si trova in un'area compresa fra Cambridge e Watertown, a circa sei chilometri da Boston, e occupa 28 ettari di terreno. Considerato il primo parco-cimitero d'America,[8] il Mount Auburn Cemetery presenta al suo interno oltre 5.500 alberi appartenenti a circa settecento specie diverse, memoriali e monumenti, fra cui la Washington Tower, progettata da Bigelow e dotata di una vista panoramica, la cappella Bigelow, e la Story Chapel and Administration Building, che, negli anni 1890, soppiantò la precedente casa di accoglienza.[9][10]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Autori vari, Gli americani e la Repubblica romana del 1849, Gangemi, 2000, p. 87.
  2. ^ (EN) Susan Wilson, Literary Trail of Greater Boston, Houghton Mifflin, 2000, p. 114.
  3. ^ (EN) John W. Reps, The Making of Urban America: A History of City Planning in the United States', Princeton University, 1992, p. 326.
  4. ^ (EN) Gunther Barth, The Park Cemetery: Its Western Migration in American Public Architecture: European Roots and Native Expressions, Penn State, 1989, p. 61.
  5. ^ (EN) Mount Auburn Cemetery, a 19th Century Tourist Attraction, su newenglandhistoricalsociety.com. URL consultato l'11 novembre 2020.
  6. ^ Eric Homberger, New York City, Pearson, 2003, p. 151.
  7. ^ (EN) Mount Auburn Added to the National Register of Historic Places, su mountauburn.org. URL consultato l'11 novembre 2020.
  8. ^ MOUNT AUBURN, A BOSTON IL PRIMO CIMITERO-PARCO D'AMERICA, su oltremagazine.com. URL consultato l'11 novembre 2020.
  9. ^ (EN) NHL nomination for Mount Auburn Cemetery, su npgallery.nps.gov. URL consultato l'11 novembre 2020.
  10. ^ (EN) MACRIS inventory record for Mount Auburn Cemetery Reception House (583 Mount Auburn Street) [collegamento interrotto], su mhc-macris.net. URL consultato l'11 novembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150264260 · LCCN (ENn96099876 · GND (DE1120341116 · WorldCat Identities (ENlccn-n96099876