Cima d'Ometto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cima d'Ometto
Cima ometto da alpe di mera.jpg
La montagna vista dall'Alpe di Mera
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaBiella Biella
Vercelli Vercelli
Altezza1 911 m s.l.m. e 1 776 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°44′24″N 8°03′32.4″E / 45.74°N 8.059°E45.74; 8.059Coordinate: 45°44′24″N 8°03′32.4″E / 45.74°N 8.059°E45.74; 8.059
Altri nomi e significatiPunta dell'Ometto, cima dell'Ometto
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Cima d'Ometto
Cima d'Ometto
Mappa di localizzazione: Alpi
Cima d'Ometto
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Pennine
SottosezioneAlpi Biellesi e Cusiane
SupergruppoAlpi Biellesi
GruppoCatena Monte Bo-Barone
SottogruppoCostiera Talamone-Barone
CodiceI/B-9.IV-A.2.a

La cima d'Ometto (1.911 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi Biellesi. È situata tra la Valsesia (VC) e la Valle Sessera (BI); sulla cima convergono i territori dei comuni valsesiani di Pila e Scopello e quello di un'isola amministrativa montana del comune biellese di Pettinengo.[1]

La salita per sentiero dall'Alpe di Mera rappresenta una delle escursioni più note e frequentate della zona.[2]

Sulla cima si trova il punto geodetico trigonometrico dell'IGM denominato Cima D'Ometto (cod.030156).[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Panorama dalla cima, con al centro il Monte Rosa e a sinistra il Bo

La montagna si trova alla convergenza di tre creste, due delle quali collocate sul crinale spartiacque Sessera/Sesia. Di esse quella orientale scende ad un colletto quotato 1702 per poi risalire alla Colma dei Lavaggi e al Monte Camparient (1.739 m s.l.m.), mentre quella occidentale collega la cima d'Ometto al Testone delle Tre Alpi tramite la Bocchetta delle Varalle. La terza cresta è un breve contrafforte che si diparte dallo spartiacque principale in direzione nord si conclude con il Monte Ovago (1.764 m s.l.m.), che domina il tratto di Valsesia tra Piode e Pila.

Sul punto culminante sopra un alto basamento in pietra si trova una croce metallica.

Il panorama dalla cima della montagna è interessante in particolare verso il Gruppo del Rosa e verso la Valsessera. Ad est nelle giornate limpide lo sguardo può spingersi fino all'Ortles e al Cevedale.[4]

Accesso alla cima[modifica | modifica wikitesto]

La croce di vetta

La Cima d'Ometto può essere raggiunta per sentiero a partire dall'Alpe di Mera dove si può arrivare, oltre che per asfalto, grazie ad una funivia proveniente da Scopello, attiva anche in estate. Il sentiero (segnavia 36) transita per un laghetto e poi, raggiunto il crinale Sesia/Sessera, guadagna la cima avvicinandosi da est.[4]

Con percorso più lungo la montagna può anche essere raggiunta passando per la Bocchetta della Boscarola (difficoltà escursionistica:E).[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  2. ^ Turismo estivo, testo su www.scopello.com (consultato nel settembre 2012)
  3. ^ Punti Geodetici, servizio dell'IGM on-line su www.igmi.org Archiviato il 5 giugno 2012 in Internet Archive. (consultato nel settembre 2012)
  4. ^ a b Dall'Alpe Trogo all'Alpe di Mera e alla cima dell'Ometto, scheda sul sito del comune di Scopello www.comune.scopello.vc.it (consultato nel settembre 2012)
  5. ^ Ometto (Cima d') da Mera per la Bocchetta della Boscarola, itinerario dell'utente gianmario55 su www.gulliver.it (consultato nel settembre 2012)

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carta dei sentieri della Provincia di Biella 1:25.00 - Biellese nord-orientale, Provincia di Biella, 2004
  • Cartografia ufficiale italiana dell'Istituto Geografico Militare (IGM) in scala 1:25.000 e 1:100.000, consultabile on line
  • Carta dei sentieri e dei rifugi scala 1:50.000 n. 9 Ivrea, Biella e Bassa Valle d'Aosta, Istituto Geografico Centrale - Torino

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]