Cieszyn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cieszyn
comune
Cieszyn – Stemma Cieszyn – Bandiera
Cieszyn – Veduta
Localizzazione
StatoPolonia Polonia
VoivodatoPOL województwo śląskie COA.svg Slesia
DistrettoPOL powiat cieszyński COA.svg Cieszyn
Amministrazione
SindacoRyszard Macura
Territorio
Coordinate49°45′N 18°38′E / 49.75°N 18.633333°E49.75; 18.633333 (Cieszyn)Coordinate: 49°45′N 18°38′E / 49.75°N 18.633333°E49.75; 18.633333 (Cieszyn)
Altitudine378,5 m s.l.m.
Superficie29 km²
Abitanti35 642 (2007)
Densità1 229,03 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale43-400
Prefisso33
Fuso orarioUTC+1
TargaSCI
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polonia
Cieszyn
Cieszyn
Sito istituzionale
Le città divise: Cieszyn a sinistra, il fiume Olza al centro e Český Těšín a destra.

Cieszyn (in slesiano Ćeszyn, in ceco Těšín, in tedesco Teschen) è una città della Polonia meridionale con 37.300 abitanti nel 1995, situata nel voivodato della Slesia e sede del distretto di Cieszyn. La città è appartenuta al voivodato di Bielsko-Biala dal 1975 al 1998.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Cieszyn sorge sul fiume Olza, affluente dell'Oder, e si trova sulla riva opposta di Český Těšín (49°45′00″N 18°34′59.88″E / 49.75°N 18.5833°E49.75; 18.5833). La città combina caratteristiche sia polacche che austriache nello stile delle architetture. A causa di gravi incendi e delle successive ricostruzioni (l'ultima delle quali risalente al XVIII secolo), la pittoresca Città Vecchia è talvolta chiamata "Piccola Vienna". L'ultimo resto dell'antico castello è una torre quadrata, risalente al X-XII secolo, con una cappella romanica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cieszyn fu la capitale del Ducato di Cieszyn, dal quale dipese quasi tutta la sua storia. Maria Teresa d'Austria e Federico II di Prussia firmarono proprio a Cieszyn il 13 maggio 1779 il Trattato di Teschen, che pose fine alla guerra di successione bavarese.

Nella Prima guerra mondiale fu sede del comando supremo dell'esercito austro-ungarico fino al novembre 1916, quando il nuovo Imperatore Carlo lo trasferì a Schloss Weilburg a Baden.

Nel 1919, a seguito della dissoluzione dell'Impero asburgico, venne ceduta al rinato Stato polacco.

La città fu divisa nel 1920 dalla Conferenza degli Ambasciatori, un corpo formato dal Trattato di Versailles, che lasciò una considerevole minoranza polacca sul lato cecoslovacco della città. Il quartiere di Saska Kępa divenne quella che è ora la città di Český Těšín, in Repubblica Ceca.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Chiesa evangelica augustea polacca.

Dal XIX secolo la Slesia di Cieszyn è un centro importante del protestantesimo polacco. Attualmente, Cieszyn è anche la sede del Festival Estivo del Film, uno dei più influenti film festival della Polonia.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Industria[modifica | modifica wikitesto]

Cieszyn è un centro importante dell'industria elettromeccanica, ma vi sono anche fabbriche di dolci e di wafer. La principale fonte di guadagno della popolazione è il commercio con la vicina Repubblica Ceca.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN124371758 · LCCN: (ENn83059199 · GND: (DE5311974-5 · BNF: (FRcb119351797 (data)
Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia