Cieli puliti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cieli puliti
Titolo originaleЧистое небо
Lingua originalerusso
Paese di produzioneUnione Sovietica
Anno1961
Durata92 min
Generesentimentale
RegiaGrigorij Naumovič Čuchraj
Casa di produzioneMosfil'm
Interpreti e personaggi

Cieli puliti (in russo: Чистое небо?, traslitterato: Čistoe nebo) è un film sovietico del 1961, girato dal regista Čuchraj. È uno dei film del disgelo, ovvero dell'epoca post-stalinista[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda si svolge in Unione Sovietica negli anni 1940-1950. Il pilota e soldato Aleksej Astachov viene catturato dall'esercito nemico durante la seconda guerra mondiale ma riesce a scappare. Durante la guerra aveva sposato una giovane russa, Saša L'vova (interpretata da Nina Drobyševa) che alleverà il figlio da sola. Una volta libero, Aleksej fa ritorno in Russia ma per lungo tempo rimane senza lavoro[2]. Aleksej verrà riabilitato e troverà lavoro solo dopo la morte di Stalin.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Laura Morandini, Luisa Morandini e Morando Morandini, Il Morandini 2014. Dizionario dei film e delle serie televisive, Zanichelli, 2013, ISBN 978-88-08-34476-2.
  2. ^ Durante lo stalinismo, i soldati sovietici che erano stati fatti prigionieri e venivano poi liberati o scappavano, venivano mandati nei Gulag o comunque esclusi dalla società. La prigionia presso un esercito straniero, infatti, era considerata un atto di debolezza e di tradimento della patria. Vedi, a tal proposito Arcipelago Gulag di Solženicyn

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema