Ciego de Ávila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ciego de Ávila
comune
(ES) Ciego de Ávila
Ciego de Ávila – Veduta
Localizzazione
StatoCuba Cuba
ProvinciaCiego de Ávila
Territorio
Coordinate21°50′53″N 78°45′47″W / 21.848056°N 78.763056°W21.848056; -78.763056 (Ciego de Ávila)
Altitudine55 m s.l.m.
Superficie445 km²
Abitanti135 736 (2004)
Densità305,02 ab./km²
Altre informazioni
Linguespagnolo
Cod. postale65100
Prefisso+53-33
Fuso orarioUTC-5
Nome abitanti(ES) avileños/as
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cuba
Ciego de Ávila
Ciego de Ávila
Sito istituzionale

Ciego de Ávila è un comune di Cuba, capoluogo della provincia omonima.

Nel 2004 contava 135.736 abitanti.

Si trova nella parte centrale di Cuba, circa 400 km a est della capitale L'Avana.

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La città si classifica come uno dei principali distretti turistici di Cuba sia per il suo centro storico sia in virtù dei suoi dintorni. Tra le attrattive degne di nota vi è l’arcipelago Jardines del Rey che annovera molteplici siti balneari di rilievo come Cayo Coco e Cayo Guillermo. Le coste dell’arcipelago possiedono una barriera corallina di 400 chilometri, considerata una delle più importanti del pianeta. Presso Cayo Guillermo si localizza Playa Pilar, una delle spiagge più conosciute al mondo. Il centro di Ciego de Ávila ospita due principali musei: il Museo Provincial Simón Reyes e il Museo de Artes Decorativas. In entrambi sono conservate le testimonianze culturali della città e in particolare il Museo Provincial Simón Reyes è considerato uno dei musei più rilevanti di tutta Cuba. Dal punto di vista artistico si può citare la Galeria de Arte Provincial che accoglie diverse opere appartenenti ad artisti come Raúl Martinez, denominato il re della pop art cubana. [1]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Il 1 agosto si celebra il Giorno dell’Emancipazione della Schiavitù e a novembre ha luogo la Festa dei Bandos Rosso e Blu. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ViaggioaCuba, Cosa vedere a Ciego de Ávila, su viaggioacuba.com. URL consultato il 17 febbraio 2022.
  2. ^ ViaggioaCuba, Ciego de Ávila, su viaggioacuba.com. URL consultato il 17 febbraio 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN151356112 · LCCN (ENn86108505 · GND (DE1091101930 · J9U (ENHE987007562430305171 · WorldCat Identities (ENlccn-n86108505
  Portale Cuba: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuba