Cicindela gallica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cicindela gallica
C gallica.jpg
Cicindela gallica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Sottordine Adephaga
Famiglia Carabidae
Sottofamiglia Cicindelinae
Tribù Cicindelini
Genere Cicindela
Specie C. gallica
Nomenclatura binomiale
Cicindela gallica
Brullé, 1834

Cicindela gallica Brullé, 1834 è un coleottero carabide della sottofamiglia Cicindelinae.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Verde sericeo a riflessi metallici, con alcune coppie di piccole macchie giallo brillanti sul dorso formate da squame. Mediamente misura 15 mm di lunghezza. Aspetto generale simile alle congeneri, si distingue per le caratteristiche macchie a "tilde" sulle elitre. La più diffusa Cicindela campestris simile, presenta delle macchie altrettanto simmetriche, ma quasi puntiformi.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Attivissimo e veloce preda ogni genere di invertebrati, che dilania con le grandi mandibole ed in cui inietta succhi digestivi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il suo areale comprende Francia, Italia, Germania, Svizzera, Austria e Slovenia.[1]
In Italia è presente dalle Alpi marittime, lungo tutto l'arco alpino fino alle Dolomiti.

Specie adattata alle altitudini più elevate, nelle Alpi centrali si può rinvenire ad oltre 3000 m .

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cicindela gallica, in Carabidae of the World. URL consultato il 9 dicembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi