Ciabatta (pane)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciabatta
Ciabatta cut.JPG
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Veneto
Creato da Arnaldo Cavallari [1]
Zona di produzione Provincia di Rovigo
Dettagli
Categoria contorno
Settore Prodotti di panetteria
Ingredienti principali
  • farina
  • acqua
  • lievito
  • sale
 

La ciabatta è un classico tipo di pane italiano con un alto contenuto di liquidi circa il 70% sulla farina, generalmente senza lipidi, riconoscibile dalla grande alveolatura della mollica, dalla crosta generalmente bruna e dalla sua croccantezza.

Questo pane è nato ad Adria, in provincia di Rovigo, dove Arnaldo Cavallari, mise a punto il procedimento del pane e lo registrò nel 1982 come marchio commerciale con il nome di Ciabatta Italia[1][2][3].

L'impasto è formato in gran parte da biga a cui verrà aggiunta poi nella fase di impastamento una piccola quantità di farina.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Dosi per l'impasto:

Unire farina, biga, i 3/4 dell'acqua, lievito, olio, malto, integratore e fare andare l'impasto in prima velocità affinché non sia ben agglomerato.

Unire il sale e di seguito un goccio d'acqua per facilitarne l'assorbimento, dopodiché fare girare l'impasto in seconda velocità aggiungendo lentamente il restante dell'acqua. Fare impastare bene.

Le tempistiche dell'impasto sono abbastanza lunghe, è preferibile utilizzare acqua fredda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pane ciabatta su Agrodolce. URL consultato il June 24, 2015.
  2. ^ “Ciabatta Italia” - Il Pane by Arnaldo Cavallari su polesinesport.it. URL consultato il June 24, 2015.
  3. ^ La nuova idea di Cavallari, il pane che dura due settimane su Il Resto Del Carlino - Rovigo. URL consultato il June 24, 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]