Church's

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Church's
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Fondazione 1873
Fondata da Thomas Church
Sede principale Northampton
Gruppo Prada
Prodotti
Sito web

Church's è un'azienda inglese produttrice di calzature appartenente al Gruppo Prada.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Church's fu fondata nel 1873 da Thomas Church e i suoi tre figli Alfred, William e Thomas Jr., sebbene la famiglia fosse attiva nel campo calzaturiero dal XVII secolo circa. Nel giro di pochi anni la fabbrica crebbe in fama e dimensioni, espandendosi anche al di fuori della Gran Bretagna.

Coll'avvento del nuovo secolo, Church's cominciò ad esportare i suoi prodotti fuori dall'Europa, prima negli Stati Uniti e Canada, quindi in America del Sud. Nel 1921 apre il primo negozio di vendita diretta, a Londra; nello stesso anno introduce i primi modelli femminili. Del 1929 il primo negozio americano, a New York. Nel 1957 l'azienda costruisce e si trasferisce in un nuovo stabilimento a Northampton, dove risiede tuttora. Nel 1999 è stata acquistata dal Gruppo Prada, proprietaria definitiva, dopo una breve parentesi, dal 2006.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La ditta è specializzata in calzature classiche ed eleganti in cuoio, sia maschili che femminili, e relativi accessori (spazzole, lucidi, cere, forme per scarpe). Le scarpe vengono prodotte a mano da circa 400 artigiani specializzati, impiegati tutti nell'unico stabilimento a Northampton: ogni paio di scarpe necessita di circa 250 passaggi e otto settimane di lavoro, con una produzione media annua di circa 210.000 paia, il 68 % delle quali per il mercato estero (principalmente Italia ed estremo oriente)[1]. Il processo di creazione è definito "Good Year Welted Construction", e consiste in una lavorazione particolare che rende semplice la risolatura.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

I prodotti vengono distribuiti in negozi monomarca in distribuiti nel Regno Unito, Italia, Spagna, Belgio, Austria, Irlanda, Svizzera, Paesi Bassi, Stati Uniti, Hong Kong e Singapore. Fra i vari utenti del marchi da citare Tony Blair[2], James Bond[3] e l'esercito britannico durante la seconda guerra mondiale[1].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda ha vinto la medaglia d'oro all'esibizione del 1884 al Crystal Palace per il modello "Adaptable". Nel 1965 la Regina Elisabetta II insignì la fabbrica col Queen's Awards for Enterprise e pose il sigillo di riconoscimento reale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b www.fashion.telegraph.co.uk, fashion.telegraph.co.uk. URL consultato il 4 aprile 2012 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2012).
  2. ^ www.guardian.co.uk, guardian.co.uk. URL consultato il 4 aprile 2012.
  3. ^ www.jamesbondlifestyle.com, jamesbondlifestyle.com. URL consultato il 4 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moda