Chrysochraon dispar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chrysochraon dispar
Chrysochraon.dispar.female.2001.11.10.jpg
Femmina di Chrysochraon dispar
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Polyneoptera
Sezione Orthopteroidea
Ordine Orthoptera
Sottordine Caelifera
Superfamiglia Acridoidea
Famiglia Acrididae
Sottofamiglia Gomphocerinae
Tribù Chrysochraontini
Genere Chrysochraon
Specie C. dispar
Nomenclatura binomiale
Chrysochraon dispar
(Germar, 1831)
Sinonimi

Podisma dispar

Sottospecie
  • C. dispar dispar
  • C. dispar giganteus
  • C. dispar longipteron
  • C. dispar major

Chrysochraon dispar (Germar, 1831) è un insetto ortottero della famiglia Acrididae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Maschio di C. dispar

La specie è caratterizzata da un marcato dimorfismo sessuale.
I maschi raggiungono una lunghezza intorno ai 19 mm ed hanno una livrea cangiante di colore dal giallo al verde metallico. Le parti inferiori dei femori posteriori e delle tibie sono bordeaux. Le ali sono lunghe quasi quanto l'addome.
Le femmine possono raggiungere una dimensione di circa 30 millimetri, e sono di colore grigio-marrone. Le loro ali sono iposviluppate, come quelle delle ninfe. Le zampe posteriori sono di colore giallo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie ha un areale euro-asiatico.
In Italia è presente soltanto in Trentino (sottospecie Chrysochraon dispar dispar), Veneto (ssp. Chrysochraon dispar giganteus) e Friuli-Venezia Giulia (entrambe le sottospecie) [1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabio Stoch, Family Acrididae, in Checklist of the Italian fauna online version 2.0, 2003. URL consultato il 19 ottobre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi