Christopher B. Landon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Christopher Beau Landon (27 febbraio 1975) è uno sceneggiatore e regista statunitense. Figlio di Michael Landon, ha ottenuto un certo successo con Disturbia, del 2007.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ripercorrendo le orme del padre Michael nel cinema, ha studiato sceneggiatura alla Loyola Marymount University per tre anni, ma ha abbandonato gli studi quando il regista Larry Clark, dopo aver letto una delle sue produzioni, gli ha offerto di scrivere la sceneggiatura di Un altro giorno in paradiso (1998), in collaborazione con Stephen Chin.[1] L'anno seguente, Landon ha dichiarato la propria omosessualità in un'intervista sulla rivista The Advocate, con posizioni critiche rispetto all'omofobia dell'industria del cinema hollywoodiana.[2] All'apice del successo, si trasferì quindi da Los Angeles ad Austin, in Texas.[3]

La maggior parte delle sue sceneggiature affrontano tematiche omosessuali. Tra queste $30, un cortometraggio incluso nella raccolta Boys Life 3, e una spec script sulla relazione tra un gay ed un uomo eterosessuale.[1] Più recentemente ha scritto la sceneggiatura dei film del 2007 Blood and Chocolate, Identikit di un delitto (The Flock)[4] e Disturbia. Quest'ultimo, in particolare, nato da una spec script proposta alla Montecito Pictures e successivamente alla DreamWorks, ha raggiunto e mantenuto per tre settimane la prima posizione nella classifica cinematografica statunitense, portando ad un guadagno di 60 milioni di dollari.[4][3]

Ha scritto alcune sceneggiature per la serie televisiva Dirty Sexy Money (2007)[3] - la sua prima esperienza con la televisione - e scritto e diretto il thriller Burning Palms (2010). Ha partecipato quindi alla sceneggiatura dei film Paranormal Activity 2 (2010), Paranormal Activity 3 (2011) e Paranormal Activity 4 (2012). Nel 2014 dirige uno spin-off della serie Paranormal Activity, intitolato Il segnato (Paranormal Activity: The Marked Ones)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b John Griffiths, op. cit., p. 40, 1999.
  2. ^ John Griffiths, op. cit., p. 47, 1999.
  3. ^ a b c Anthony Kaufman, 10 Screenwriters to Watch: Christopher Landon in Variety, 21 giugno 2007. URL consultato il 10 ottobre 2012.
  4. ^ a b Pamela McClintock, Landon to lead 'The Flock' in Variety, 7 maggio 2007. URL consultato il 10 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32482725